Dovizioso e Iannone nel new deal di Borgo Panigale

di Alba D'Alberto 0

Dovizioso in quota alla Ducati sarà affiancato l’anno prossimo da un giovane emergente, Iannone, che già nelle stagioni passate ha dimostrato di poter essere all’altezza di una grande squadra.

Andrea Dovizioso ha rinnovato il suo contratto con la Ducati per altri due anni. Nei giorni scorsi è arrivata l’ufficialità della notizia, proprio mentre i motociclisti erano impegnati nel World Ducati Week organizzato nel circuito di Misano, quello dedicato a marco Simoncelli.

L’amministratore delegato della Ducati, Claudio Domenicali, ha ringraziato Dovizioso perché il 2013 è stato un anno molto difficile per la squadra di Borgo Panigale ma Dovi ha creduto nel progetto della Ducati ed è riuscito anche a salire due volte sul podio. Resta dunque il pilota più forte della Ducati.

Il forlivese è contento del rinnovo e dichiara:

“Abbiamo trovato un accordo perché c’è un progetto interessante di cui si sono visti già i primi frutti con l’arrivo di Dall’Igna: abbiamo conquistato due podi e siamo quarti in campionato. L’attuale posizione è un dato ancor più importante, specie in relazione al progetto 2015.”

Al suo fianco l’anno prossimo ci sarà un giovane che da anni aspetta di avere lo spazio che merita in una grande squadra. Cal Crutchlow che era arrivato alla Rossa soltanto l’anno scorso, non ha resistito più di una stagione a Borgo Panigale. Il britannico ha deciso di cambiare team e dall’anno prossimo farà parte del team LCR dove raccoglierà il testimone di Stefan Bradl.

L’eredità di Crutchlow, invece, sarà raccolta da Andrea Iannone che adesso avrà spazio nella Ducati. Sarà il compagno di squadra ufficiale di Andrea Dovizioso. L’obiettivo è migliorare la performance del britannico che in otto gare aveva portato a casa ben quattro ritiri. Iannone ha fatto la sua gavetta nel Team Pramac ed ora è pronto per il team ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>