CRT 2013 via alle prove

di Moreno 0

Il circuito di Sepang apre alle prime prove della CRT, prima di dare il via domani alle prove della classe regina. Così come si legge sul sito ufficiale della Moto Gp, Colin Edwards e Claudio Corti (NGM Forward Racing), Danilo Petrucci e Lukas Pesek  (Came IodaRacing) e il duo del team Avintia Blusens Hector Barbera ed Hiroshi Aoyama sono giunti a Sepang per approfittare della due giorni dedicata alle prove della centralina unica Magneti Marelli ECU, anche se la partenza non è stata delle migliori.

Danilo Petrucci è stato il primo ad uscire in pista, ad un’ora dall’inizio della sessione, programmata dalle 10.00 alle 18,00 ora locale. L’italiano ha messo a referto 27 giri provando il nuovo pacchetto elettronico.

Gli uomini del team Avintia Blusens hanno lavorato praticamente tutta la mattinata per risolvere i problemi di connessione electronic. Nel pomeriggio Hector Barbera è finalmente sceso in pista anche se ulteriori problemi elettronici con la FTR-Kawasaki lo hanno limitato a 4 giri. Il suo compagno di squadra Hiroshi Aoyama ha girato un po’ di più (9 giri) per valutare in primo luogo le condizioni del polso, infortunato durante un allenamento di motocross due settimane fa. Il giapponese ha accusato un po’ di dolore e domattina proverà nuovamente.

Senza aver ricevuto in tempo alcune componenti, il team NGM Forward Racing ha lavorato nel box nel pomeriggio. Edwards e Corti non hanno potuto fare granché con l’americano protagonista in pista a 5 minuti dal termine della sessione.

Oggi secondo giorno di prove, caratterizzato però dalla pioggia e dalle avverse condizioni climatiche che hanno causato non pochi problemi tecnici ai piloti. Solo Danilo Petrucci (Came IodaRacing Project) ha provato la pista prima di rientrare ai box.

Il team, presente con una sola moto, ha iniziato a provare senza elettronica per poi progredire poco a poco anche se la presenza di Lukas Pesek (19 giri per lui alla fine e terzo miglior tempo) non ha facilitato il lavoro dei meccanici Came che hanno utilizzato la unica centralina a disposizione per entrambi i piloti.

Hiroshi Aoyama (Avintia Blusens) ha preferito non rischiare e preservare il proprio polso per “giorni migliori”. Il suo compagno di squadra Héctor Barberá ancora alle prese con problemi elettronici, ha comunque messo a referto 20 tornate, chiudendo second alle spalle di Petrucci.

Il team NGM Mobile Forward Racing, ieri rallentato dalla mancata consegna di alcune componenti, ha lavorato sodo soprattutto con Colin Edwards (7 giri), mentre Claudio Corti ha avuto problem fin dall’inizio (8 giri per lui).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>