Ducati Multistrada 1200 Dolomites Peak

di Moreno 0

Per ringraziare gli organizzatori del Wrooom 2013 tenutosi anche quest’anno sulle alture delle Dolomiti, nell’ambito della manifestazione la Ducati ha presentato una Multistrada dedicata proprio al magico scenario dei picchi che circondano Madonna di Campiglio: la Multistrada 1200 Dolomites Peak, che si ispira alla 1200 S Pikes Peak, di cui riprende la maggior parte delle caratteristiche a parte un’estetica studiata apposta per l’occasione. A presentarla al pubblico i piloti del Moto Gp di casa Ducati Andrea Dovizioso e Nicky Hayden.

Alla prima uscita, la Dolomites Peak ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica. Realizzata sulla base della Multistrada S 1200 Touring la Pikes Peak da cui deriva la Dolomits’  è caratterizzata dalla livrea rosso Ducati Corse con bande bianche in stile GP, in contrasto con le cartelle motore con finitura anodizzata nera, e con i cerchi a 3 razze realizzati da Marchesini come per la versione S della 1199, caratterizzati dai bordini rossi.

Oltre al silenziatore e cupolino compresi nella dotazione standard, per la Pikes Peak sono disponibili anche un  silenziatore in carbonio Termignoni Ducati Performance omologato EU e un parabrezza basso di tipo racing  in carbonio. La componentistica in carbonio comprende inoltre le prese d’aria anteriori, gli estrattori laterali, il parafango anteriore e posteriore.

La moto però resterà un esemplare unico, creato apposta per questo evento, tenutosi sui costoni innevati di Madonna di Campiglio dove a far da cornice all’evento Ducati c’è stato uno spettacolo sulla neve con gare di kart sul lago ghiacciato in cui i piloti Ducati si sono confrontati con i piloti della Ferrari Fernando Alonso e Felipe Massa, Giancarlo Fisichella, Marc Gene e Luca Badoer (per la cronaca la gara è stata vinta da Alonso seguito da Fisichella e Massa, Dovizioso segue a ruota fuori podio). Visto il successo riscontrato, non è esclusa completamente l’ipotesi di una produzione di Dolomites’ Peak da mettere sul mercato delle due ruote.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>