A Motegi a sorpresa vince Pedrosa

di Alba D'Alberto 0

A Motegi ci si aspettava una grande battaglia tra Lorenzo e Rossi e invece a vincere, a sorpresa, è stato Pedrosa. Rossi secondo e Lorenzo terzo e per il Dottore il Mondiale è sempre più vicino. Questa la classifica del motogp di Motegi

1 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 46’50.767
2 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha +8.573
3 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha +12.127
4 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda +27.841
5 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati +35.085
6 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda +37.263
7 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha +37.667
8 Katsuyuki NAKASUGA JPN Yamaha Factory Racing Team Yamaha +44.654
9 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Ducati +48.572
10 Scott REDDING GBR EG 0,0 Marc VDS Honda +50.121

“Non è che quando piove io vinco – ha spiegato Rossi – la moto era al limite. In gara è stata dura, Jorge è stato bravissimo ad andare via. Ma ho visto che la pista stava cambiando e lì è iniziata un’altra gara. Mi sono concentrato molto perché era facile cadere, quando Pedrosa mi ha passato mi sono preoccupato, ma poi ho visto che Daniel volava e che sarebbe andato a prendere anche Lorenzo. Per la classifica era fondamentale. Poi sono arrivato anche io alle spalle di Lorenzo, avevo più velocità e l’ho passato”.

Questa la dichiarazione di Rossi ma adesso tutti gli occhi sono puntati al futuro. Chiosa così un articolo Repubblica:

Cronaca della gara a parte, ora tutti gli occhi sono puntati sulle prossime tre gare: Lorenzo punta senza mezzi termini – lo ha anche detto… – a vincerle tutte e tre. Ma Valentino in realtà gongola perché Lorenzo in questo momento è in evidente difficoltà perché dovrà prendere altri rischi e perché dominare negli ultimi appuntamenti non sarà certo facile visto come vanno le Honda…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>