Ducati 1199 Panigale ‘R’

di Moreno 0

La versione R della Ducati Panigale rappresenta la moto meglio attrezzata dal reparto Corse Ducati, che la rende sinonimo di componenti ricercati adatti all’omologazione per le corse, alte prestazioni e tecnologia utile al mondiale Superbike. La tanto attesa 1199 Panigale in versione R, oltre che per la sua componentistica di assoluto riferimento, si distingue per l’ultima calibrazione del software gestione motore e del sistema ride-by-wire in grado di esaltare ulteriormente il piacere di guida dell’ultima Supersportiva di casa Ducati.

La versione R della 1199 Panigale include tutte le specifiche della versione “S” alle quali si va ad aggiungere una lista di migliorie tecniche che consentono a questo ambito modello di raggiungere risultati fino ad ora impensabili.

Bielle in titanio in grado di alleggerire i componenti di ben 0.63kg, un volano alleggerito di 0.7kg, bilancieri con trattamento DLC (Diamond Like Carbon) e l’ultima calibrazione del software della centralina, ottimizzano le accelerazioni dell’albero motore e di conseguenza le prestazioni del motore Superquardo permettendo di spostare in alto di 500giri/motore il punto di intervento del limitatore arrivando così a 12.000 giri/min, un incredibile risultato in termini ingegneristici per pistoni sovradimensionati di 112mm di diametro.

Impressionanti i dati forniti: 195 cv a 10750 g/min e 13,5 kgm di coppia a 9000 giri. L’iniezione elettronica è fornita dalla Mitsubishi, e prevede 2 iniettori per cilindro con i corpi farfallati controolati elettronicamente. Lo scarico è un “2 in 1 in 2″ con un doppio catalizzatore che porta la moto ad essere omologata come Euro3.

La frizione è in bagno d’olio (peccato, era bello il rumore da pentolaccia che faceva la frizione a secco) con ovviamente un cambio a sei marce. Le sospensioni sono come da tradizione Ohlins, con una forcella a steli rovesciati NIX30 da 43mm con riporto Tin, con la regolazione elettronica del freno idraulico in compressione ed estensione. Al posteriore troviamo un efficiente monoammortizzatore Ohlins TTX36, che gestisce anch’esso la compressione e l’estensione con un controllo elettronico. I freni sono Brembo, con 2 dischi da 330mm all’anteriore, con pinze Brembo monoblocco ad attacco radiale a 4 pistoncini.

La nuova 1199 Panigale R, come da tradizione, ha una vasta gamma di accessori che vanno dal parabrezza Corse maggiorato, kit tappi specchietti retrovisori realizzati in alluminio spazzolato per chi predilige l’utilizzo in pista e uno scarico completo Termignoni (solo uso pista) con mappatura dedicata. Questo scarico fornisce un consistente incremento di potenza agli alti regimi (3%) ma un impressionante incremento del 15% ai medi regimi ulteriormente amplificato in questo modello grazie anche ad un rapporto finale accorciato (corona da 41 anziché da 39 presente sugli altri modelli).

Il “pacchetto” si completa con numerosi componenti in fibra di carbonio come il parafango posteriore, i paratacchi, la cover ammortizzatore posteriore, la cover blocco chiave e la cover convogliatori aria oltre alla protezione per forcellone e il cover carter frizione.

Tutti questi componenti permettono alla versione R di raggiungere lo straordinario peso di 165Kg nonostante la moto sia equipaggiata di serie di sistema ABS. Il modello top di gamma è ulteriormente contraddistinto da una sella racing realizzata in tessuto tecnico per garantire il massimo grip, oltre ad essere dotato del sistema Ducati Data Acquisition+ (DDA+) con GPS per acquisire i tempi sul giro oltre a memorizzare numerosi informazioni come traiettorie, velocità, giri motore, marcia, apertura farfalla e molte altre.

La 1199 Panigale R si presenta, ovviamente, in una brillante livrea rossa impreziosita da sottili linee bianche di chiara ispirazione Racing oltre ad un serbatoio che si caratterizza per il rosso e l’alluminio spazzolato e cerchi neri forgiati in lega leggera by Marchesini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>