Lanciata sui social la petizione a sostegno della Arzhanova alla presidenza di SportAccord, #AnnaNeverGiveUp

di Roberta Commenta

Anna Arzhanova, russa, 46 anni, si è candidata a diventare la prima donna presidente nella storia di SportAccord. L’organizzazione mondiale no-profit che raggruppa le federazioni sportive internazionali olimpiche e non, si prepara ad affrontare l’elezione del suo nuovo presidente. Tra i candidati in dirittura di arrivo c’è quella che potrebbe essere la prima donna a capo di un Organismo di portata internazionale, la Arzhanova, appunto.

Anna Arzhanova

Ex sportiva, fonda sul tentativo di rendere più diretta la partecipazione delle federazioni a SportAccord, sul rilancio anche per le discipline non presenti nella programma olimpico dei multisport e su una cooperazione fondata su un dialogo sereno e proficuo con il CIO i punti salienti del suo programma.

A suo favore, numerose donne appartenenti al mondo dello sport si sono mobilitate decidendo di sostenerla attraverso un’iniziativa che sta già riscuotendo grande successo su tutti i social network. La campagna, alla quale queste invitano ad aderire tutte le altre donne e non solo, si basa sulla sottoscrizione della petizione lanciata con l’Hastag #AnnaNeverGiveUp.

Hashtag annanevergiveup su Twitter

Per appoggiare la Arzhanova, probabile primo presidente di sesso femminile alla direzione di SportAccord alla quale concorre contro Patrick Baumann, segretario generale della Federazione Internazionale basket, non si deve fare altro che compilare l’apposito form. L’obiettivo? Quello di vedere una donna ricoprire un ruolo tanto importante al vertice del Mondo dello Sport.

Da donna, la Arzhanova, sottolinea come esserlo non dovrebbe comportare dei limiti o delle discriminazioni, bandite da un ambiente idealmente fondato sui principi dell’uguaglianza, della lealtà e dell’impegno, ma spronare a dare sempre di più. Del resto, anche la Carta Olimpica, così come ricorda il presidente CIO Thomas Bach incoraggia a “supportare l’affermazione delle donne nello sport ad ogni livello”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>