MV Agusta Rivale

di Moreno 0

L’ultima arrivata in casa MV Agusta ha un nome che è tutto un programma: si chiama Rivale, ha il motore 3 cilindri con albero motore controrotante – un brevetto della Casa varesina – che ha esordito su F3 e Brutale e all’Eicma conquista lo sguardo degli ammiratori.

Ma non meno delle altre novità MV Agusta presenti: la nuova Brutale 800 e la più strepitosa e “cattiva” di tutte, la rinnovata F4 RR Model Year 2013. L’inedita Rivale 800 sfrutta dunque la tecnologia motoristica che costituisce l’identità delle MV Agusta contemporanee: il sistema di controllo integrato tra motore e mezzo (Mvics) permette di ottenere una fluidità d’erogazione e performance dinamiche senza pari. La mappatura del motore è declinabile secondo tre modalità predefinite e così, per il pilota, la guida risulta più facile di quanto dicano le prestazioni.

La gestione dell’acceleratore è Full Ride-By-Wire. Dotazioni tutte condivise con la nuova Brutale 800, ma il 3 cilindri da 125 CV e il peso limitato a 167 kg favoriscono prestazioni da urlo, degne di una mille. La potenza massima dichiarata è erogata a ben 11.600 giri al minuto. Il plus è il controllo di trazione regolabile su 8 livelli. Disponibile dal secondo semestre 2013, MV Agusta Rivale 800 avrà prezzi che partono da 10.990 euro.

La nuova Brutale 800 costa invece 9.990 euro, ma la versione EAS con “quick shifter” costa 10.390 euro e la speciale versione Italia 10.990 euro. MV Agusta non si ferma qui. All’Eicma ha portato anche la nuova F4 RR 2013, con motore rivisto, elettronica al top e sospensioni Öhlins semiattive. Innanzitutto è la prima 4 cilindri della Casa a disporre del sistema Mvics (finora riservato alle 3 cilindri), e implementa poi la speciale centralina Eldor che gestisce un lunga lista di controlli elettronici, dal “Ride By Wire” integrale con 4 mappature motore al controllo di trazione regolabile su 8 livelli. Inedite sono poi le sospensioni semiattive Öhlins, mentre il motore Corsacorta consente al 4 cilindri di raggiungere i 14.000 giri scaricando 200 CV di potenza massima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>