SBK FUN&SAFE e Michael Ruben Rinaldi

di Moreno 0

 SBK FUN&SAFE, Michael Ruben Rinaldi si fa strada. E’ quanto riporta il sito iufficiale della SBK che annuncia come gli amici del Mondiale eni FIM Superbike ricorderanno il progetto nato nel 2011 “SBK FUN&SAFE – Corri in pista, non in strada“, ideato dagli organizzatori del Mondiale insieme all’Associazione Gregorio FUN&SAFE Onlus e ai Top Sponsor del Campionato, Pirelli e Alfa Romeo, che con il loro supporto hanno consentito ad un giovane e promettente pilota di portare avanti la sua carriera motociclistica. Vista l’importanza dell’argomento, val la pena riprendere il messaggio lanciato dalla SBK.

Il sostegno offerto sotto forma di “borsa di studio” era stato donato ad un giovanissimo, individuato dalla Federazione Motociclistica Italiana: Michael Ruben Rinaldi, allora vincitore della Coppa Italia categoria Sport Production – Nella foto il momento della consegna, avvenuta il 24 settembre 2011 al Paddock Show SBK in occasione del Round di Imola, da parte della Signora Chantal Montanarella, Presidente dell’Associazione Onlus e alla presenza del Presidente della FMI, e dei rappresentanti dei due Sponsor.

Michael Ruben Rinaldi ha quindi disputato con successo la stagione 2012 del Campionato Italiano Velocità, nella classe Moto3, assieme al Team Italia Gabrielli, concludendo al quinto posto in classifica con due podi all’attivo (terzo posto in gara ad Imola e Misano). Il riminese ha inoltre fatto la sua prima apparizione nel Mondiale Moto3, in qualità di wildcard, nel Gran Premio d’Italia sulla pista del Mugello.

Quest’anno sarà nuovamente impegnato nella competizione tricolore, tra le fila del Team Mahindra Racing. Facciamo dunque un grosso in bocca al lupo a Michael Ruben Rinaldi per la stagione 2013!

Il lavoro e l’impegno dell’Associazione Gregorio FUN&SAFE Onlus continuano senza sosta: dal drammatico evento del sisma dell’Emilia ad oggi, infatti, sono state effettuate raccolte fondi con l’obiettivo di mettere in sicurezza alcune curve pericolose presenti sulle strade italiane. Un’iniziativa lodevole che fa bene a coinvolgere i grandi eventi del motociclismo, così da avere un’ampia cassa di risonanza e convogliare sull’obiettivo prefissato l’attenzione di tutto il mondo delle due ruote.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>