Honda Hornet C-ABS 2013

di Moreno 0

 Sempre un piacere lo svelamento di una Hornet, ovvero una delle naked europee più apprezzate e imitate. Un tratto di biografia richiamato dai referenti stessi del marchio: presentata per la prima volta nel 1998, la Hornet ha da sempre un forte legame con la CBR pluricampione nel Mondiale Super Sport, ed esprime in ogni ambito una fortissima personalità perché costruita intorno a prestazioni sportive e dotata di grande maneggevolezza.

Potenza, comfort e praticità l’hanno resa popolare fra coloro che desiderano una moto facile da guidare ed equilibrata, mentre lo stile aggressivo e contemporaneo l’ha fatta amare dagli appassionati più attenti allo stile. Accessibile nel prezzo, affidabile e con bassi costi di gestione, la Hornet è destinata a rimanere nel cuore del vero biker.

Gli aggiornamenti apportati alla Hornet si sono sempre basati sul feedback ricevuto dai suoi possessori. Nel 2000 è stato introdotto il cerchio anteriore da 17″ mentre nel 2003 è stata ampliata la capacità del serbatoio. Nel 2007 la Hornet è stata radicalmente modificata con un aggiornamento delle linee e delle tecnologie, sia in fatto di sicurezza che di impatto ambientale, grazie al quale è diventata la naked ad alte prestazioni migliore della sua categoria.

Da allora la Hornet ha continuato a imporre i suoi standard di qualità e prestazioni mantenendo la leadership grazie a costanti aggiornamenti dello styling e all’introduzione delle sospensioni regolabili nel 2009. Infine nel 2011 Honda è rimasta come sempre fedele all’idea di una Hornet che sa incontrare le aspettative dei clienti, introducendo stupende modifiche allo styling realizzate sulla base delle richieste espresse dagli appassionati.

È stato così ridisegnato il cupolino, che prevede una soluzione compatta e stilisticamente perfetta in cui strumentazione digitale e faro sono integrati esaltando il profilo del frontale, ancora più aerodinamico. Il posteriore è stato ridisegnato con un taglio del codino più alto e snello che accentua il look leggero e sportivo della moto.

Il feedback del pubblico rispetto a questi aggiornamenti è stato eccezionale e così per il 2013 la Hornet è disponibile in una nuova colorazione che ne conferma l’immagine da vera ‘streetfighter’.

Tra le novità svelate dal marchio, ecco le principali:

gruppo ottico anteriore integrato con la strumentazione digitale in un cupolino dal design esclusivo. Un ampio e leggibile diplay LCD fornisce le informazioni del contagiri, del tachimetro e del contachilometri (con due parziali) oltre all’indicatore a barre del livello carburante e all’orologio;

motore compatto, sviluppato in origine unitamente all’unità della CBR600RR model year 2007, messo a punto per fornire un’elevata potenza agli alti regimi e una generosa coppia ai regimi intermedi;

avanzato sistema di iniezione elettronica Honda PGM-FI per una risposta istantanea al comando del gas e un controllo preciso, con emissioni nocive ridotte al minimo;

versione C-ABS per la massima sicurezza in frenata anche su superfici scivolose o irregolari;

forcella rovesciata a cartuccia HMAS da 41 mm regolabile in estensione con escursione di 120 mm per un perfetto assorbimento delle asperità stradali e una guida precisa;

monoammortizzatore regolabile nel precarico su 7 posizioni, con regolazione dell’estensione ed escursione ruota di 128mm, per una sensazione di guida fluida e sicura;

telaio monotrave superiore in alluminio ottenuto per fusione gravitazionale, all’interno del quale il motore è elemento strutturale, regalando un perfetto bilanciamento tra rigidità e leggerezza;

faro multi-reflector a doppia lampada con eleganti luci abbaglianti e anabbaglianti protette da lente liscia in policarbonato;

sella ad 800 mm da terra che consente di appoggiare i piedi al suolo con facilità;

ciclistica concepita per un’ottima centralizzazione della massa, con il peso del motore e dello scarico perfettamente bilanciati dalla coda snella e slanciata e dal frontale alleggerito;

performanti pneumatici di derivazione Super Sport montati su leggeri cerchi in alluminio a 5 razze, per un’eccellente tenuta di strada e un accattivante look streetfighter;

terminale di scarico corto sul lato destro con collettori e pre-camera posizionati sotto al motore per mantenere basso il baricentro della moto e centralizzarne la massa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>