Honda MF 350 Dream: una moto che non ha eguali va all’asta

di Gtuzzi 0

Chi è appassionato di moto da collezione non può davvero non conoscere le splendide caratteristiche della Honda MF 350 Dream. Si tratta di uno dei modelli di Honda più rari in tutto il mondo, che è stata riportata a nuovo in maniera pazzesca e finirà all’asta da Bonhams durante la prossima stagione autunnale.

Honda MF 350 Dream, un gioiellino praticamente introvabile

Esistono delle moto che si possono considerare dei veri e propri gioielli, in tutto e per tutto, e non risentono in alcun modo del tempo che passa. Ci sono dei modelli più conosciuti in questa “categoria” ed altri che sono notevolmente più rari, come ad esempio proprio la Honda MF350 che è stata lanciata sul mercato nel lontanissimo 1956.

La storia di questa moto è davvero unica, visto che Honda ne creò solamente cinque modelli ed è proprio questo il motivo per cui viene considerata una delle moto più rare del colosso asiatico. In confronto alla SB250, con cui aveva diversi punti in comune per quanto riguarda le linee, il motore aveva un centinaio di cc in più, raggiungendo anche la potenza di 20 cavalli, che all’epoca era veramente notevole.

Ovviamente, la gamma Dream di Honda è una di quelle più ambite e ricercate da parte di tutti i collezionisti, soprattutto per via del fatto che si tratta di modelli che difficilmente si possono trovare sul mercato senza sborsare delle cifre improponibili.

Per rimettere in sesto questa moto, va detto che Terecha ha investito in maniera corposa, visto che ha trascorso ben dieci anni per completare il suo restauro. L’obiettivo, infatti, era quello di integrare tale operazione con il più alto numero possibile di componenti originali. Una ricerca minuziosa e quasi pazzesca, che ha spinto addirittura a realizzare la replica delle gemme delle frecce, che non si riuscivano a trovare da nessuna parte.

In riferimento alle frecce, Terecha ha voluto mettere in evidenza, tra le altre cose, che tale Honda è stata la prima che ha potuto contare su delle frecce e sulla sospensione all’anteriore. Uno degli aspetti che lasciano più di sasso anche tutti coloro che hanno la passione per le due ruote è indubbiameante che il numero di telaio è praticamente lo stesso del numero motore. In questo modo, si è creato un valore aggiunto molto importante.

La moto in questione sarà oggetto di una specifica asta che si svolgerà nel corso della prossima stagione autunnale da parte di Bonhams. Per il momento non è stato ancora pubblicato un catalogo ufficiale in riferimento all’asta, ma dovrebbe essere uno dei pezzi forti dell’evento a quanto pare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>