Orari di qualifiche e Gp di Francia. Dovizioso verso la Suzuki?

di Alba D'Alberto Commenta

Video thumbnail for youtube video MotoGP Le Mans 2012, gran premio di Francia | QuattroTempi

Nel fine settimana torna la Moto Gp con il Gran Premio di Le Mans in Francia. Tutti a correre dietro alla Honda del campione del mondo Marc Marquez, dominatore del mondiale con quattro vittorie su altrettante gare. Marquez non sembra avere rivali, ma gli avversari sono comunque agguerriti a partire da Valentino Rossi sulla Yamaha e poi con Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo.

La gara , le prove e le qualifiche potranno essere seguite in diretta su Sky o in differita su Cielo. Giovedì 15 maggio si inizia con la conferenza stampa dei piloti. Le prime prove libere saranno invece il giorno dopo dalle 9.55 alle 10.40. Poi ancora prove libere dalle 14.05 alle 14.50. Sabato le terze prove libere dalle 9.55 alle 10.40 e le quarte prove libere dalle 13.30. Le qualifiche inizieranno sabato alle 14.10. Il Gran Premio di Le Mans in Francia si disputerà domenica 18 maggio alle 14.00.

Le notizie della settimana riguardano Rossi e Dovizioso.

Il primo è stato un riferimento di Lorenzo, compagno di squadra della Yamaha, che ha affermato: “Anche noi abbiamo un po’ di difficoltà per arrivare al livello delle Honda, però ci stiamo provando. Valentino sta facendo un bell’inizio di campionato, è molto in forma e questo stimola me per lavorare ancora di più. Facciamo una bella squadra, gli ingegneri lavorano tantissimo per migliorare la moto e noi, come piloti, per fare il miglior set up e per fare gare competitive”.

Il secondo è stato invece accostato alla Suzuki per la prossima stagione. Il pilota della Ducati è seguito dalla casa giapponese come ha confermato il manager Battistella: “Abbiamo parlato con la Suzuki per capire il loro approccio e quello che stanno facendo, ma che è qualcosa che si fa con tutti. Penso cha la Suzuki debba ancora capire su quali piloti si vuole indirizzare. Da parte nostra non è successo nulla con la Suzuki o chiunque altro, neanche con la Ducati. La Suzuki è sempre stata una scelta molto forte. Penso che, se potrà contare su buoni piloti, la Suzuki sarà molto vicina al podio fin dall’inizio del prossimo anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>