Quanto è bella la Superlow Harley Davidson?

di Alba D'Alberto 0

I modelli Harley Davidson scrivono sempre una pagina importante nella storia motoristica e il modello Superlow non è da meno. Quello che si nota subito sono le sospensioni e la sella che garantiscono una guida fluida, una posizione confortevole e una grande maneggevolezza. La guida che comincia qui potrebbe non terminare mai.

Si tratta di innamorarsi della moto. Non importa se è la prima volta o se sei un veterano di innumerevoli chilometri sull’asfalto. Quando salirai a bordo del modello SuperLow®, ogni sensazione che proverai sarà piacevole. Dalla sella alle sospensioni al baricentro basso, al telaio leggero e maneggevole, questa motocicletta è stata creata per legare davvero il motociclista alla strada. Si potrebbe fare di meglio?

Si parte dunque dall’esperienza di guida anche se poi sono lo stile autentico, il design per intenderci, e il motore a fare la differenza. Ne parliamo sfruttando la descrizione precisa e appassionato fatta dall’Harley Davidson.

Lo stile della Superlow

Quando la prima Sportster è apparsa sulla scena nel 1957, nessuno aveva mai visto niente di simile. Scarna, potente e pronta all’azione. Gli elementi di stile che hanno illuminano la strada nei primi anni sarebbero presto diventati una parte fondamentale di tutto, dalle moto da corsa alle chopper fuorilegge che si stavano diffondendo in tutto il mondo. Osserva l’offerta per il 2017 e una cosa diventerà subito chiara. Il modo migliore per ottenere lo stile che ha reso nota la motocicletta Sportster è comprarne una. Il telaio stretto è più agile che mai. Il ruggente V-Twin e il muscoloso avantreno ti faranno sentire più potente che mai. L’acciaio impeccabile e il serbatoio del carburante simile a un gioiello rivelano le autentiche radici della motocicletta americana in ogni dettaglio.

Il motore Harley Davidson

Il motore Evolution nell’agile telaio della Sportster è un esempio illuminante del potere, della durata e dall’affidabilità comprovata su cui si basa The Motor Company. Nato dai leggendari motori Shovelhead e Ironhead, è stato il punto di forza della motocicletta Sportster fin dal 1984. il design della testa e del treno ingranaggi ha le sue radici nel programma delle gara dell’azienda, e te ne accorgerai quando avvertirai l’ondata della forza bruta che accompagna ogni rotazione della manopola dell’acceleratore. Il design V-Twin raffreddato ad aria con un basamento/trasmissione compatto in unica fusione si adatta al profilo della Sportster come un pugno in un guanto senza dita. Siamo partiti da un design d’impatto e impeccabile. Quindi l’abbiamo migliorato costantemente per arrivare al moderno impianto di oggi. Un testamento alla fame insaziabile di avanzamento nella tecnologia dei motori che ha sempre guidato Harley-Davidson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>