Rossi e Lorenzo in Indonesia con lo Yamaha-tour

di Moreno 0

Il successo della Yamaha? Non solo in pista. Complici le tre vittorie nel mondiale di MotoGP firmate da Valentino Rossi, complici i due piloti, Jorge Lorenzo e the doctor appunto, la casa giapponese del diapason continua ad scatenare le folle in giro per il mondo. Dopo l’India e la Tailandia, ad inizio settimana è stata la volta dell’Indonesia. Il team Fiat Yamaha ha visitato il paese per tre giorni, come era stato previsto dagli strateghi del marketing, visto che l’Indonesia si sta rivelando un ottimo bacino di vendite per la Yamaha. Rossi è atterrato direttamente dalla Malesia, dove pochi giorni fa ha concluso (chiudendo sempre in testa) la seconda sessione di prove sul circuito di Sepang, mentre Lorenzo (rimasto a casa per curare la frattura alla mano) è arrivato dalla Spagna. Rossi ha prima visitato Medan, la terza città più vasta dell’Indonesia dove si è svolta la prima conferenza stampa della Yamaha per la presentazione di un nuovo logo, “Yamaha Motor Indonesia’s”, che apparirà sulla livrea della M1. Poi la comitiva di Valentino si è trasferita ad Surabaya, la seconda città del paese per visitare lo show room Yamaha. Intanto Lorenzo è stato a Bandung dove ha preso parte ad una conferenza stampa per il lancio di un’altra sponsorizzazione. Lo spagnolo ha poi raggiunto Jogjakarta in cui ha partecipato ad alcune tradizionali funzioni indonesiane. Al termine del breve tour, i due piloti hanno fatto ritorno a casa dove si potranno godere due settimane di pausa prima di tornare a concentrarsi sul campionato 2010. La prossima sessione di prove sarà in Qatar e mentre Rossi spera di continuare a perfezionare la sua nuova M1, Lorenzo non ha ancora deciso se partecipare o meno ai test. I medici devono ancora pronunciarsi sulle attuali condizioni di salute dello spagnolo che a causa dell’infortunio alla mano ha già dovuto saltare la seconda sessione di prove a Sepang.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>