Giovanardi: “Niente patentino a chi fa uso di alcool e droga”

di Moreno 0

 La presa di posizione è di quelle che per una volta ci sentiamo di condividere senza se e senza ma. La dichiarazione arriva da fonti istituzionali ed è perentoria. “Mentre oggi non è assolutamente previsto che un ragazzo in procinto di fare il patentino faccia contemporaneamente il test antidroga – afferma il sottosegretario alla Presidenza del cosiglio Carlo Giovanardi a corollario di un convegno organizzato da Regione Lombardia e Asl milanese e avente per oggetto il consumo delle sostanze stupefacenti – è volontà governativa quella di introdurre una norma affinchè l’esame avvenga in maniera preventiva.

E se un ragazzo dovesse risultare positivo al test, avrebbe preclusa la possibilità di disporre di patentino e patente. In tal senso, l’attività di educazione scolastica appare sempre più fondamentale perchè è da lì che dovrebbe arrivare la consapevolezza di quanto sia pericoloso vivere sotto dipendenza di droga e alcool”. Una prima fase sperimentale dell’iniziativa dovrebbe  essere proposta nelle città di Cagliari e Verona, a ruota andranno poi ad aggiungersi Foggia e Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>