MotoGp, Preziosi contento dei test della Ducati a Jerez in vista di Sepang

di Moreno 0

Il team Ducati ha sostenuto senza problemi la tre giorni di prove sul circuito de Jerez, con le attività super visionate dal suo direttore tecnico Filippo Preziosi, che ha seguito con grande attenzione il programma di lavoro svolto dal collaudatore ufficiale Franco Battaini. Il meteo positivo ha consentito agli ingegneri Ducati di eseguire diversi test sulla configurazione e l’elettronica, con la raccolta di importanti informazioni in vista della stagione di MotoGp 2012.

Oltre l collaudatore Battaini, hanno fatto la loro comparsa in pista anche i due piloti dei team satellite Ducati, Karel Abraham della Cardion e Hector Barberà della Pramac Racing: martedì Abraham cadendo aveva danneggiato la Desmosedici GP12 SAT, riparata con tempi record dai meccanici Ducati per consentire la discesa in pista di Barberà.

“Siamo stati fortunati perché abbiamo avuto tre giorni con condizioni meteorologiche molto buone, Questo ci ha permesso di fare un bel po’ di lavoro”

ha commento lo stesso Preziosi. La Ducati ha lavorato ovviamente in funzione dei test di Sepang della settimana prossima, quando i due piloti ufficiali Valentino Rossi e Nicky Hayden testeranno la GP12 definitiva.

«Con Franco Battaini abbiamo continuato con il programma di test che era stato previsto durante l’inverno, provando alcuni aspetti l’elettronica che continueremo lavorando con i piloti ufficiali a Sepang. Penso che abbiamo scoperto alcune cose interessanti che avremo presto modo di confermare con Vale e Nicky in Malesia, dove potremo anche continuare a lavorare con la configurazione della moto. Dato che abbiamo avuto a disposizione la pista qui a Jerez, abbiamo anche offerto ai piloti dei team satelliti la possibilità di girare e lavorare sulle loro rispettive impostazioni»

ha concluso Preziosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>