Wilco Zeelenberg, nuovo team manager di Jorge Lorenzo

di Redazione 0

Jorge Lorenzo trova il suo nuovo team manager. Dopo mesi di chiacchiere e di nomi che circolavano, è stato scelto Wilco Zeelenberg per ricoprire il ruolo rimasto vacante all’interno della scuderia Yamaha. L’olandese, arrivato dalla Supersport dove lo scorso anno ha trionfato vincendo il titolo costruttori, è stato in passato a sua volta un brillante pilota, prima di abbandonare la sella preferendo la gestione manageriale. “Dopo nove anni all’interno della Yamaha, è un onore poter entrare in MotoGp” ha dichiarato Zeelenberg, che in carriera ha corso 95 Gran Premi vincendo una sola volta in 250 in Germania nel 1990. “È un grande traguardo e sono molto felice di questo cambiamento. Jorge è un pilota strepitoso e non vedo l’ora di iniziare a lavorare con lui e con tutto il team” ha poi proseguito il nuovo team manager dello spagnolo. L’obiettivo per il 2010, ovviamente, sarà riuscire a strappare lo scettro di campione del mondo dalle mani di Valentino Rossi, compagno di Lorenzo alla Yamaha. “La squadra è pronta e si tratta di un gruppo che sa già lavorare e spero di riuscire ad integrarmi al meglio. È chiaro che per il titolo ci sono quattro candidati e Jorge sarà uno di quelli. Sono una persona molto competitiva e farò il possibile perchè si crei all’interno della squadra la giusta atmosfera per combattere per la vittoria” ha concluso Zeelenberg. Anche il responsabile della Yamaha Moto Racing Lin Jarvis plaude alla scelta dell’olandese. “Voglio congratularmi con Wilco – ha detto Jarvis – e gli auguro ogni successo in questa sua nuova avventura. Sono convinto che la squadra e Jorge riceveranno grandi benefici dalla lunga esperienza di Wilco come pilota, come tecnico Yamaha e anche per i suoi successi come team manager. Ora cercheremo di integrarlo nel team Fiat Yamaha dove lavorerà al fianco di Davide Brivio e sotto la direzione del Team Director Masahiko Nakajima”. Per Valentino Rossi la strada verso il decimo successo iridato si fa sempre più in salita. Ma basterà un nuovo team manager a Lorenzo per mettere le mani sul campionato del mondo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>