MotoGp, Stoner torna al successo: “Punti importanti per il Mondiale”

di Redazione 1

Queste le dichiarazioni dei principali protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti sul tracciato di Laguna Seca. Partiamo dal vincitore di oggi, Casey Stoner (Honda, vincitore):Come in altre gare in questo week end abbiamo avuto diversi problemi con la messa a punto della moto, quindi abbiamo cambiato tantissimo per arrivare alla gara con un buon set up. Sono partito che non avevo un buon feeling con l’anteriore ma giro dopo giro mi sono reso conto che avevo un buon passo, quindi ho tenuto e sono riuscito prima a passare Dani e ad arrivare su Jorge Lorenzo: l’ho passato ed ho tenuto duro fino alla fine. Con questa vittoria ho conquistato punti importanti per il mondiale”. Jorge Lorenzo su Yamaha, quest’oggi si é dovuto accontentare del secondo posto: “Sono un po’ dispiaciuto perché pensavo di riuscire a vincere. Però alla fine la gomma posteriore non girava più come all’inizio, e anche fisicamente sono calato un po’..”. Daniel Pedrosa sulla Honda, dopo il successo nell’ultima gara, oggi é arrivato sul gradino più basso del podio: “Sono molto stanco, non è una pista in cui si può riposarsi. A metà gara ero già esausto, mi faceva male il braccio sinistro ma sono riuscito a stringere i denti e alla fine sono riuscito a portare a casa un importantissimo podio. Sono felice”. In ripresa Valentino Rossi, che con la sua Ducati é arrivato sesto: “Ho fatto una gran fatica fino alla fine perché avevo Hayden attacco dietro. Fino all’ultimo ho girato forte sull’1’22″6. Ero la prima delle Ducati, ma in questo momento dobbiamo accontentarci perché abbiamo dei problemi. Abbiamo lavorato bene: ci ho provato 3-4 giri ma poi ha cominciato a chiudersi il davanti ed ho mollato. Nel centro della curva gli altri vanno due tre chilometri più forti di noi, mentre io non ho il feeling sul davanti e devo andare più piano. Non credo che per Brno (il 14 agosto, ndr) potremo già fare meglio. In Ducati stanno lavorando ma ci vorrà un po’ più di tempo. Penso che continueremo con la moto nuova”. Marco Simoncelli del Honda Team Gresini, é stato invece costretto al ritiro: “Ero alla curva otto e la moto mi ha chiuso il davanti. Peccato, comunque non mi sentivo bene con la moto come in qualifica. Peccato veramente, si poteva fare bene qui. Le gare sono fatte per essere finite, però ormai è andata così… ora un po’ di vacanze per meditare un po’, e per ricaricare un po’ le pile in vista della seconda parte della stagione”

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>