Sardegna Rally Bike, tris Llordella Prat. Vittorio Serra 2^ in classifica

di Redazione 1


Ancora una vittoria dello spagnolo Joan Llordella Prat
vince anche la 3^ tappa sulla spiaggia di Museddu, consolida il primato e sembra ormai irraggiungibile. Ottima prova di Vittorio Serra, che nonostante una caduta, conquista il secondo posto nella tappa ed anche il secondo posto in classifica generale e mantiene il primo posto della classe over 40, seguito da Luca Ferronato e Giulio Fazzini e Luigi Luzi che tengono alto l’onore degli italiani.

Nella categoria femminile il primato è sempre della fortissima olandese Sandra Klomp ormai naturalizzata italiana. che come dice in una intervista, può permettersi di guardare i panorami. Ma sentiamo alcuni commenti dei bikers in gara. Fa il modesto il leader della corsa Joan Llordella Prat.

Il vantaggio accumulato, secondo lui, non basta a dire che ha già vinto il Rally di Sardegna della provincia d’Ogliastra.

“Basta una caduta o un’avaria meccanica per rimettere tutto in gioco”, dice. In realtà, il suo vantaggio e la superiorità tecnica dimostrata fino ad oggi sono però una garanzia più che sufficiente.

Sorride anche Vittorio Serra, autore di un’ottima speciale nonostante una brutta caduta.

“Mi sono capovolto alla fine della discesa – racconta – e mi sono slogato il mignolo della mano sinistra. E come se non bastasse, ho perso un po’ di tempo a trovare la bicicletta che era finita dietro un cespuglio. In un rally succede anche questo”.

Chi se la gode fino in fondo è Sandra Klomp. L’olandese di Albissola Marina si dà un bel 9 per la sua prova fino ad oggi: «Il primo giorno ho patito il caldo, ora mi sono abituata e sto andando decisamente meglio». Ma la sette volte campionessa della prestigiosa Iron Bike non guarda tanto all’aspetto agonistico della gara:

“Non avendo concorrenza, non sento il bisogno di spingere a fondo e ho il tempo di guardarmi intorno e respirare questa splendida aria di Sardegna. Sono affascinata dalla bellezza dei luoghi e dai profumi intensi delle erbe, ma anche dalla cordialità della gente”.

Insomma, tra Sandra e l’Ogliastra sembra essere scoppiato l’amore. E visto che, oltre che brava, è bella, bionda e ha gli occhi azzurri, potrebbe essere lei la testimonial ideale per promuovere le bellezze d’Ogliastra nel mondo. “Una testimonial molto convinta, è assolutamente molto più convincent e” aggiunge Gian Domenico Nieddu, presidente del MC Sardegna, organizzatore della gara. Giovedì 11 si corre la 4^ Tappa Cardedu-Cardedu passando per Jerzu, Ulassai, Osini, Gairo e nel territorio di Lanusei, uno dei due capoluoghi della provincia, per complessivi  72,70  chilometri e una prova speciale di 24.20 km.

Si parte alle 9 dall’ Hotel Cardedu e si transita alle 10,20 in località Ponti Mannu al km 75 sulla statale 198, da dove parte la prova speciale di 24 km che si conclude intorno alle ore 11 e 20 in località S’Arcu ‘e Susu. La fine della tappa è prevista intorno alle 12 e 20 davanti all’Hotel Cardedu. Con questa tappa si ritorna ancora sulle montagne risalendo il fiume lungo la gola per raggiungere Gairo vecchia. Si passa dentro Gairo vecchia fino a Ponti Mannu e quindi ai arriva ai  1250 metri di altezza di Punta Armidda. Ancora mare e montagna come si addice all’Ogliastra.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>