Superbike elettrica Ego, anche Eicma darà spazio a questo gioiello

di Alba D'Alberto 0

Per portare avanti il progetto di un’auto o di una moto elettrica è necessario che a crederci ci siano soprattutto gli investitori, gli imprenditori che sono sicuri della bontà del prodotto e della possibilità di piazzarlo sul mercato.

La sperimentazione fine a se stessa, quella da laboratorio, almeno nel settore motoristico non è opportuna. Alla fine se si deve investire in un motore, poi questo deve essere usato e deve anche funzionare bene, altrimenti chi lo compra?

Sentendo le parole del CEO di Energetica, l’ingegner Livia Cevolini, si riesce ad avere un’idea di quello che vuol dire oggi investire in ambito motoristico:

Crediamo che il futuro sia elettrico – ha sottolineato l’ingegner Cevolini – le nostre moto sono campioni nella sportività, nel prestigio, nella cura del dettaglio e nell’innovazione. Derivano dalla nostra esperienza ingegneristica e si distinguono per le prestazioni di guida.

Energetica è un’azienda, un progetto tutto italiano sostenuto anche dal gruppo modenese CRP e pensato per realizzare motori elettrici. Ad EICMA 2014, la kermesse che giunge al suo centenario, c’è spazio per la superbike sportivissima dal cuore elettrico che ha già dato dimostrazione delle sue performance di alto livello nei test del Whereismy EGO Tour.

Nello stand di EICMA sarà presentata in tre colorazioni e customizzazioni: Matte Pearl White, Matte Black e nella versione Carbon Look che è l’esclusiva edizione lusso numerata Energica Ego 45. Occhio di falco e velocità indiscussa ma anche e soprattutto rispetto per l’ambiente. Il motore elettrico dimostra di poter garantire alte performance. La superbike tricolore elettrica sarà prodotta dalla Energetica. Bisogna soltanto aspettare di vedere come reagirà il mercato delle due ruote a questa inedita novità. Bisognerà affidarsi per caso all’orgoglio nazionale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>