Superbike Michel Fabrizio conclude in grande stile il venerdì di Phillip Island

di Moreno 0

 Il primo round della stagione ha avuto inizio ed i piloti World Superbike sono scesi in pista per la prima sessione di prove libere. Michel Fabrizio (Red Devils Roma Aprilia) ha mostrato un ottimo rendimento e confermato le buone indicazioni dei test ufficiali di settimana scorsa, facendo segnare il miglior crono nei 45 minuti di sessione.

Il buon tempo di 1’31.218 ottenuto in sella alla sua RSV4 è stato di mezzo secondo più veloce di quello fatto segnare dal secondo classificato Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) e da Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki), terzo al termine.

L’ultimo pilota a rimanere sotto al muro del minuto e 31 secondi è stato Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team), quarto a precedere la coppia di piloti BMW Motorrad GoldBet SBK Team composta in ordine da Chaz Davies e Marco Melandri, Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) e Jonathan Rea (PATA Honda World Superbike).

Sessione sfortunata per il Team Ducati Alstare alla luce delle cadute quasi in contemporanea di Carlos Checa (9°) ed Ayrton Badovini (18°), seppur in differenti zone della pista. Il Campione del Mondo Superbike 2011 è stato vittima di un high-side alla curva 5, mentre l’ex pilota BMW è caduto al ‘Swan Corner’. La prima giornata in pista della stagione 2013 World Superbike si è chiusa con un primo turno di qualifiche molto combattuto.

La sessione si è disputata in condizioni meteo favorevoli, con temperature ideali e presenza di venti di media intensità. Michel Fabrizio (Red Devils Roma Aprilia), dopo aver chiuso al primo posto le Prove Libere 1, si è riconfermato al vertice nel pomeriggio, grazie ad un tempo di 1’31.317, precedendo il pilota ufficiale Aprilia Eugene Laverty.

Il turno si è contraddistinto per l’estrema competitività ed il grande equilibrio in pista, se si considera che la top-13 è racchiusa in un solo secondo e che cinque marchi diversi hanno collocato almeno una propria moto nelle prime sette posizioni. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) ha mostrato un buono stato di forma, concludendo terzo davanti a Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki), al compagno di squadra Chaz Davies, a Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) ed al vice-campione 2012 Tom Sykes (Kawasaki Racing Team).

Carlos Checa (Ducati Team Alstare) è sceso in pista questo pomeriggio nonostante lo spettacolare incidente delle Prove Libere 1, avvenuto alla curva numero 5. Lo spagnolo ha concluso la sessione al dodicesimo posto – dopo aver completato soltanto 7 giri – davanti a Max Neukirchner (MR-Racing Ducati).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>