Aprilia, le sportive dominano all’Eicma 2009

aprilia_logo

Al salone di Milano (Eicma 2009), un posto di primo piano spettare al gruppo Piaggio, e agli altri suoi storici marchi che coprono praticamente tutte le fasce del mercato, dalla supersportiva per la pista. La novità di maggior rilievo è proprio in quest’ultimo settore,  si tratta dell’Aprilia Rsv4 R, direttamente derivata dalla moto con cui Max Biaggi si è tolto diverse soddisfazioni nel campionato Superbike, con un trionfo, ed otto volte sul podio. È una moto che unisce la possibilità di gestire la potenza con precisione e facilità, grazie anche ai freni Brembo e alla forcella Showa con regolazione idraulica del ritorno. Tra i modelli Aprilia da segnalare anche la Mxv my 2010, una moto da cross con l’esclusivo e compatto motore bicilindrico. Moto Guzzi presenta così due prototipi, la V12 Lm, e la V12 Strada, più versatile e adatta all’uso quotidiano, comoda anche con un passeggero. La serie Aquila Nera comprende invece la custom California 1100, Nevada 750 e Bellagio 940, disegnate con lo stemma proprio sul serbatoio.

Dorsoduro Aprilia anche in versione Factory nel 2010

Aprilia-Dorsoduro

Una motard di grande successo almeno queste sono le aspettative della Dorsoduro della Aprilia. Insomma il rapporto qualità prezzo è il punto di forza, ed è la più venduta sul nostro mercato.

Aprilia ha deciso però di fare anche meglio, raddoppiando l´offerta e proponendo per il 2010 anche la versione Factory. La moto è composta da fibre di carbonio utilizzato per convogliatori e parafango, il colore rosso nero del traliccio delle piastre laterali di alluminio e i cerchi in lega la rendono davvero aggressiva.

Anche la ciclistica si evolve in senso sportivo, con l´ammortizzatore montato lateralmente a gas e dotato di serbatoio separato. Anche i freni sono più pregiati, le pinze radiali non sono le Brembo serie Oro ed i dischi Wave. Il motore è V2 750 dotato di Ride by Wire, 92 cv a 8750 giri, potenza che, di fatto la allinea a concorrenti di cilindrata superiore. La Factory affianca la Dorsoduro standard e sarà anch´essa disponibile con ABS.

Aprilia RSV4 R la moto di Biaggi in vendita a 16 mila euro (Photogallery)

Aprilia RSV4 RL’Aprilia mette in vendita al prezzo di 16 mila euro la RSV4 R, versione del bolide che ha portato al successo il centauro nostrano Max Biaggi (Superbike, il romano ha vissuto un’annata non del tutto soddisfacente riuscendo comunque a togliersi più di un vezzo e chiudendo nel modo migliore il 2009. ttime le premesse per il campionato 2010 nel corso del quale il neo papà ha annunciato di poter lottare per il titolo).

Aprilia RSV4 R è una moto da corsa che arriva alla strada con un misto di potenza ed equilibrio dinamico, tipico dei più sofisticati mezzi da competizione. E’ potente ma al contempo accessibile e semplice da usare. Questo in sintesi il giudizio rilasciato dai costruttori.

Aprilia Mana GT con cambio sequenziale automatico (Photogallery)

aprilia-managt

Tempi di buone nuove in casa di uno dei marchi italiani più amato. E’ periodo di innovazioni e messa sul mercato di prodotti studiati per mesi e finalmente pronti a sorprendere. In negativo o in positivo.

Forse, il marchio per eccellenza: Aprilia è molto soddisfatta dell’uscita della Mana, che ha fatto la sua comparsa in Italia al prezzo di 10250 euro. Una moto vera, ma con cambio sequenziale-automatico e numerose novità, soprattutto con la versione GT.

Una semicarenatura con cupolino regolabile a 2 posizioni che allarga il raggio d’azione per la soluzione dei lunghi viaggi. Ci sono però altre differenze rispetto alla versione nuda e interessano la ciclistica: l’ammortizzatore è sempre montato in posizione laterale, ma ha la regolazione del precarico tramite un comodo pomello, utile per modifiche quando si viaggia a pieno carico. Cambia poi qualche valore, ad esempio offset dello sterzo e avancorsa, per conservare l’agilità tipica della Mana.

Aprilia svela Scarabeo 300 S 50cc a 2490 euro

aprilia-scarabeo300-50ccL’Aprilia presenta l’ultima versione dello Scarabeo 2009 per le cilindrate 50cc e targate. Il 300 S dotato del prestante motore di origine Piaggio, equipaggiato da un motore monocilindrico 4 tempi e 4 valvole, con l’alimentazione a carburatore.

Per i ragazzi più piccoli, ovvero i 14enni è tra i più venduti ed usati, con 4,35 cv e 3,2 W che fuoriescono dal motore. I consumi sono ancora più contenuti, con una media di 43,5 km/l.

Per quanto riguarda la scelta del colore, quelli più diffusi sono il bianco, nero, l’azzurro, il grigio ed il  verde. Sul  prezzo vi è stato un piccolo aumento che varia dalle 2.490 euro attuali, contro i 2.200 della versione 2T.

Novità Aprilia a Milano, Tuono V4 all’EICMA

aprilia

Settembre e novembre sono i mesi del grande mondo delle due ruote, momento in cui gli appassionati potranno bearsi con le innumerevoli novità del mondo del motociclismo. EICMA, infatti, torna a Milano e si prepara ad una sfida: il rilancio dell’Esposizione Internazionale del Ciclo, in programma dal 18 al 21 settembre.

Dopo due anni di ricollocazione del Salone del Ciclo accanto al Salone della Moto, si è preso atto che questa scelta era apprezzata da alcuni Espositori importanti ma sgradita a molti Espositori, che non intendono rinunciare a un Salone che sappia rivolgersi anche agli operatori, e quindi da collocare tra luglio e settembre. Ecco allora una decisione innovativa e articolata : Salone del Ciclo a settembre – un Salone snello, di breve durata, con costi fortemente ridimensionati – e Salone del Ciclo e Motociclo a novembre, per non togliere un’opportunità gradita a quei produttori di biciclette che sono rimasti entusiasti del bagno di folla assicurato dalla contemporaneità con il Salone della Moto.

Aprilia Mana Gt a 10.550 euro

Aprilia-Mana-600Dici Noale, comune di 15.341 abitanti della provincia di Venezia, e pensi all’Aprilia. Dalla fine del 2004 l’Aprilia fa parte del Gruppo Piaggio (presidente e a.d. Roberto Colaninno) che si pone per la casa di Noale l’obiettivo di rafforzarne la posizione di leader sul mercato nei segmenti della moto e dello scooter, quale unico costruttore europeo “full liner” di veicoli due ruote da 50 a 1000cc in un’ottica di forte sviluppo dell’identità di marca, anche attraverso la conferma dei poli di R&D e di produzione di Noale e Scorzè.

Dici Aprilia, di rimando, e si riesce solo a lasciarsi trasportare dalla lunga serie di modelli offerti dalla compagnia. Una delle più apprezzate dai centauri. Del resto, fama crescit eundo.L’Aprilia presenta il suo ultimo modello la Mana GT, con cambio sequenziale-automatico e numerose soluzioni intelligenti.

Aprilia RSV4, dalla Superbike alla conquista della Strada

aprilia_rsv4_factoryEccellenza italiana, da celebrare in quanto tale nella maniera migliore.

A offrire una garanzia e una certificazione di qualità, in questo caso, basterebbe citare il marchio.

L’Aprilia RSV4 Factory, la moto che ha stupito al suo esordio nel mondiale SBK e che ha celebrato un nuovo successo decretato dal voto nel referendum per la Moto dell’Anno 2009 indetto dal mensile italiano InMoto e da altre 11 prestigiose testate specializzate europee, può essere svelata.

Aprilia novità: SR 50, RS 50 e RS 125

aprilia

Aprilia non smette di viziare la platea di appassionati e sforna tre meraviglie succulente per coloro che vivono il marchio con enorme attrazione. Sono le tre nuove proposte “replica” ispirate al mondo racing, ovvero la SR 50,  RS 50 e RS 125.

Tutta da raccontare la storia dei tre modelli: Aprilia SR 50 nasce nel 1992 distinguendosi subito come primo scooter di impostazione supersportiva al mondo. Disponibile nelle due versioni R ed R Factory, beneficia di soluzioni avanzatissime grazie al motore purejet due tempi a iniezione di ultima generazione e a un telaio raffinato, ideale per una guida realmente vicina a quella delle moto.

Aprilia Scarabeo 50 Street, padrone della strada

aprilia-50

Dalla fine del 2004 l’Aprilia fa parte del Gruppo Piaggio (presidente e a.d. Roberto Colaninno) che si pone per la casa di Noale l’obiettivo di rafforzarne la posizione di leader sul mercato nei segmenti della moto e dello scooter, quale unico costruttore europeo full liner di veicoli due ruote da 50 a 1000cc in un’ottica di forte sviluppo dell’identità di marca, anche attraverso la conferma dei poli di R&D e di produzione di Noale e Scorzè.

All’espansione nel settore scooter, con l’ampliamento e il rinnovamento della gamma Scarabeo (oggi disponibile nelle cilindrate da 50 a 500cc e affiancato da modelli di successo come Sportcity) si accompagna la produzione di moto dai forti contenuti tecnici, stilistici e di innovazione: come Aprilia Shiver 750, prima moto di serie al mondo dotata di controllo elettronico del gas “ride by wire”, o Mana 850, prima moto lanciata sul mercato con un rivoluzionario cambio automatico totalmente gestito dall’elettronica. Nel settore off road, prima vocazione agonistica del marchio, hanno destato scalpore le nuove moto Aprilia 450 e 550cc bicilindriche ad altissime prestazioni.

Una delle prelibatezze di casa Aprilia è lo Scarabeo 50 Street.

Aprilia Sportcity Cube, scooter all’ennesima potenza

sportcity-cube-blu

Aprilia Sportcity ha rivoluzionato il modo di intendere lo scooter a ruota alta. Cerchi da 15 pollici, pneumatici di sezioni generose, motori brillanti, telaio estremamente rigido. Sportcity si è subito imposto come uno scooter capace di coniugare al meglio il comfort di un ruota alta con il dinamismo di un mezzo sportivo, per una mobilità urbana mai così attiva e divertente.  Caratteristiche che ne hanno decretato il grande successo commerciale rendendolo uno dei mezzi più venduti in assoluto da Aprilia. Un successo costante sempre alimentato da nuove versioni e configurazioni che hanno fatto di Sportcity una gamma completa.

Nel 2008 una nuova generazione di Sportcity ribadisce le soluzioni tecniche che lo hanno reso tanto apprezzato ma enfatizza ulteriormente la sua versatilità e la sua eleganza. Le dimensioni ancor più generose, le finiture di livello superiore e un nuovo motore da 300 cc portano Sportcity a primeggiare per rapporto prezzo/contenuti. Non un semplice restyling, quindi, ma un nuovo Sportcity che, giunto alla terza generazione, cambia anche nome per sottolineare le novità introdotte.

Apirlia stupisce con Shiver “nuda” e Shiver GT

aprilia_logo

Aprilia lascia il segno ed allarga la gamma dei suoi prodotti con la nuova moto Shiver con il logo GT. Sportiva e allo stesso tempo turistica, ma con una maggiore protezione aerodinamica, con una ottima semicarenatura, adatta per evitare i veloci spostamenti del vento in autostrada.

E’ stata lanciata nel salone di Colonia lo scorso anno, ed ha avuto un buon successo di critica e vendita. Una versione Sport Touring, e bisogna applaudire i designer dell’Aprilia, bravi a cucire addosso a questa GT un vestito che mantiene intatti l’eleganza, che rendono la Shiver “a nudo” una delle moto più interessanti del suo segmento.

Per completare la linea della moto, è stato poi aggiunto un puntale, che ne riequilibra la vista laterale e serve anche come copertura per la centralina dell’ABS Continental a due canali che è offerto in optional. Due anche le diversità dei prezzi, la Shiver nuda infatti con l’ABS passa da 8.400 a 8.800 euro, mentre il prezzo della GT cresce di 600, da 8600 a 9000 Euro. Ma credeteci vale comunque la pena provarla.

Scarabeo Aprilia, nuova versione 300 Special a 4490 euro

aprilia-scarabeo-300-specialDa oltre 15 anni è diventato il mezzo di trasporto di giovani ed adolescenti, quindi lo Scarabeo dell’Aprilia non ha bisogno di presentazioni, e proprio per questo la casa motoristica ha creato un nuovo gioiellino lo Scarabeo 300 Special, con il motore Piaggio Quasar di 274 cc.

Rimpiazza per benino l’ultima versione della 250 ad iniezione elettronica e la 400 cc.  L’impianto rimane equipaggiato con un efficace sistema di frenata combinata. Non è prevista, purtroppo, l’opzione dell’ABS, nuova anche la sella, che ha diverse cuciture, e ne migliora nell’immagine pur mantenendone invariata l’altezza, posta a soli 785 mm da terra.

Ciò consente di tenerla bassa, con notevoli vantaggi anche per quanto riguarda il disegno e la capienza del vano. Al momento sono sul mercato i colori grigio e nero, ad un prezzo base di 4490 euro.