Le Ducati volano nei test

di Alba D'Alberto 0

Le Ducati stanno crescendo e i risultati dei test sono inequivocabili. Ecco le dichiarazioni dei protagonisti e le osservazioni degli esperti sulla marcia in più che sta dimostrando il paddock tricolore. 

Dovizioso, dopo i test in Austria ha spiegato che la sua squadra è diventata davvero competitiva:

«Sono molto contento dopo questi due giorni di test perché abbiamo potuto lavorare su tanti aspetti della moto, ma siamo anche riusciti a prepararci al meglio per la gara. Qui siamo davvero competitivi, ed è stato positivo fare due giorni di test prima della gara perché ci ha dato la possibilità di lavorare sulle rifiniture e so che possiamo ancora migliorare in certi aspetti». Lo ha detto Andrea Dovizioso al termine dei test della Ducati in Austria. «Sono molto contento della mia Desmosedici GP su questa pista, perché possiamo sfruttare al massimo il nostro potenziale e credo che potremo essere davvero molto competitivi in gara», ha concluso.

Anche Iannone e Stoner hanno sensazioni positive rispetto alla loro moto. Iannone, per esempio, è molto soddisfatto del risultato ottenuto nelle prove al Red Bull Ring.

«Abbiamo lavorato molto sulla moto e sono contento dopo questa due giorni di test. Qui siamo molto competitivi e i test prima della gara ci aiuteranno perché si danno la possibilità di lavorare sulle rifiniture. Possiamo ancora migliorare».

Sulla stessa lunghezza d’onda dei sui compagni, anche Casey Stoner che fa un bilancio positivo della sessione delle Ducati in Pista dicendo:

«Sono contento e un po’ deluso perché a fine giornata sono scivolato  – commenta l’australiano, protagonista di una caduta senza conseguenza – Il feeling con la Desmosedici è stato buono, con la nuova versione del telaio avremmo girato ancora più forte».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>