Marquez vince in Inghilterra ma lotta con Lorenzo

di Redazione 0

La battaglia si inasprisce tra Marquez e Lorenzo e la cosa piace agli spettatori che in Inghilterra si godono uno spettacolo entusiasmante che alla fine premia i motociclisti più audaci. Rossi è terzo.

Marquez ha vinto anche il gran premio inglese. È una novità? Il motociclista della Honda, ormai, è abituato al successo ma da tempo è alla ricerca di un avversario temibile, di qualcuno che non gli renda così semplice salire sul primo gradino del podio. Stavolta è stato accontentato e si è dato battaglia con Lorenzo che per tutta la gara ha provato a strappargli la prima posizione.

Lo stesso Marquez dichiara ai giornalisti che in Inghilterra non si aspettava un Lorenzo così forte. Ha dovuto faticare per prendere le distanze dall’avversario e solo sul podio ha tirato un sospiro di sollievo. Quindi primo è Marquez, secondo Lorenzo e sul gradino più basso il solito Rossi. Il Professore era molto più indietro rispetto alla testa della corsa e lamenta di un problema con le gomme.

Rossi ha dovuto fare i conti con la gomma liscia che non gli ha consentito il recupero su Marquez e Lorenzo. In realtà Rossi è stato protagonista di un altro duello, quello con Dovizioso che l’ha tenuto impegnato per tutta la prima parte di gara.

Dietro Rossi ci sono Pedrosa e Dovizioso. E anche qui ci sarebbe da parlare a lungo perché per la prima volta la Ducati non ha subito un distacco clamoroso da Honda e Yamaha. Ad analizzare la posizione di Dovi nella classifica finale del GP d’Inghilterra si può concludere che i problemi con le gomme sono risolti e la moto sta facendo registrare dei progressi importanti. Arriverà presto anche il podio per una Ducati? Forse, ma almeno oltremanica l’alto motociclista di Borgo Panigale non ha convinto. Soltanto ottavo Iannone ed è meglio essere cauti nell’acclamare già alla rinascita della casa motoristica italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>