Morto Andrea Antonelli

di Alba D'Alberto 0

Se ne va un altro pilota. Giovane, con una vita (non solo ‘lavorativa’) davanti a sé. Si chiamava Andrea Antonelli, aveva 25 anni e correva nella categoria Supersport in Superbike. E’ morto ieri, a seguito di un incidente mortale occorsogli durante il primo giro del Gran Premio di Mosca. Antonelli, sotto una pioggia battente, ha perso il controllo della sua Kawasaki mentre correva a 250 km orari. Di conseguenza è caduto ed è stato investito da un altro pilota: Lorenzo Zanetti. Questi, alla guida della sua Honda, non ha potuto nulla per evitare il tragico e violentissimo impatto.

Andrea Antonelli, venticinquenne di Castiglion del Lago, è stato colpito in pieno sul casco dalla pedana della moto di Zanetti. La gara è stata immediatamente sospesa per consentire l’ingresso in pista dei medici che hanno portato il pilota in ospedale. Nulla da fare, però. Antonelli è morto pochi minuti dopo. La partenza del Gp di Mosca sotto il nubifragio ha provocato numerose polemiche. Molti campioni delle due ruote, tra i quali ad esempio Marco Melandri, hanno dichiarato che non si doveva correre.

L’epilogo, accaduto nella giornata di ieri, ricorda molto la scomparsa di un altro pilota la cui perdita ha sconvolto lo sport: Marco Simoncelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>