MotoGp scommesse, bookmakers: Mondiale a Rossi, o forse no…

di Moreno 1

E’ bastata la vittoria nel MotoGp dell’Estoril, per mettere in apprensione i bookmakers.Jorge Lorenzo, dopo lo strepitoso successo messo in cascina nel corso dell’appuntamento in Portogallo, ha destato allarme tra gli allibratori che, anche loro, a questo punto non sono più sicuri della cavalcata trionfale di Valentino Rossi.

Già, perchè il pesarese è parso davvero in scarse condizioni di forma e, lui tanto quanto la sua moto, non sembrano più così affidabili come in precedenza. Ovviamente, per non dare torto ai bookies, basta dare un’occhiata alla classifica: il 99Yamaha, che sembrava spacciato solo qualche settimana fa, adesso si è portato a ridosso del Dottore che lo precede di 18 miseri punti.

Un’inezia, soprattutto perchè, oltre che con se stessi, occorrerà fare i conti con il ritorno di Casey Stoner, cui il ruolo di spettatore attivo non starà certamente bene ma la realtà dei fatti è questa, e con quella mina vagante, nonchè scheggia impazzita, che è Dani Pedrosa, a cui riesce in maniera ugualmente semplice inanellare una serie di figuracce alternandole a giornate da stato di grazia.

Le premesse da qui alla fine sono entusiasmanti: mancano tre gran premi nel corso dei quali può accadere di tutto. Per gli allibratori, le quote non sono più quelle di prima: Snai ha abbassato l’offerta sullo spagnolo da 8 a 4 (ovvero un dimezzamento che, arrivati a poche curve dala fine, qualcosa vuol significare), anche se Rossi rimane ancora superfavorito a 1,17.

Tutta tecnica e psicologia, ma non solo questo: non si può ignorare il fatto che – per quanto sia di qualche mese fa la polemica inscenata dallo spagnolo, secondo cui Valentino Rossi ha sempre potuto contare su dettagli motoristici a lui preclusi – la due ruote di Lorenzo, in questo momento, pare inavvicinabile. Parlare di buone possibilità di conquista dell’iridato ci pare un azzardo, ma dire che Jorge Lorenzo è in piena corsa verso il titolo di Campione del Mondo è la sacrosanta verità. Quel po’ di fieno in più accantonato da ValeRossi andrà tutelato al meglio: non dubitiamo del pesarese, ma avessimo qualche euro da puntare, un pensierino su Lorenzo potremmo pure farlo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>