MotoGP, test Losail: la pioggia rovina il debutto di Melandri. Hayden il più veloce

di Redazione 1

Spread the love

E’ stata, lo abbiamo visto, la domenica dell’esordio per i centauri Superbike, con Haga dominatore il “deb” Spies a contendergli lo scettro e Max Biaggi a stupire in sella alla RSV4 di Aprilia. Ma la prima di marzo verrà ricordata, seppur in tono minore, anche per essere stata la domenica dei test in Qatar della MotoGP. Sul circuito di Losail, che ospiterà la gara d’esordio del mondiale 2009, i piloti della “classe regina” si sono radunati per testare le proprie moto “in notturna”, dacché a Losail si correrà (il prossimo 12 aprile) sotto la luce dei riflettori. Tutti si attendevano Rossi e Stoner, o magari erano curiosi di valutare le performance di un Melandri al primo test stagionale. E invece a fare notizia è stata la pioggia, caduta fastidiosa su un circuito costruito in pieno deserto.

È così andata in fumo un’intera giornata di lavoro. Già, perché i “big” non se la sono sentita di scendere in pista a testare un asfalto reso scivolosissimo dal mix di pioggia e sabbia, mentre i più coraggiosi hanno sfidato comunque il circuito ottenendo però tempi almeno 6 secondi più lenti rispetto al record della pista. Il migliore di giornata è stato così – per quanto questo dato possa essere considerato significativo – il neo-ducatista Nicky Hayden, campione del mondo 2006 con Honda. Alle sue spalle, un pimpante Marco Melandri a prendere confidenza con la sua nuova Kawasaki.

Il pilota ravennate, all’anima dell’amico Valentino Rossi che è sceso in pista per un solo giro (per giunta con un tempo altissimo, turistico), ha compiuto ben 35 tornate per prendere confidenza con un mezzo pressoché inedito per lui (lo provò solo a novembre). Buone sensazioni soprattutto per quel che concerne la voglia di “Macio” di tornare a correre, magari senza vivere nell’anonimato. Deluso invece il campione del mondo, il suddetto “Dottor” Rossi: “E’ un peccato aver perso un giorno di test: qui lo scorso anno abbiamo disputato la peggior gara della stagione e sarebbe stato bello provare un po’”. Magari oggi…

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>