Yamaha Majesty 400: il modo più piacevole per dribblare il traffico

di Redazione 0

Majesty400 è al scelta obbligata per chi ha poco tempo e deve spostarsi rapidamente, senza rinunciare al comfort. Il motore monocilindrico in alluminio da 395cc a quattro tempi garantisce prestazioni di riferimento per i maxiscooter, con un’erogazione corposa e presente fin dai bassi regimi. Majesty400 è l’ideale in città, ma non solo: la carenatura protettiva e il doppio ammortizzatore posteriore superano brillantemente la prova dell’autostrada.

L’altezza ridotta da terra della sella e i tre freni a disco assicurano un grande controllo e la massima sicurezza. In uno scooter la maneggevolezza è una caratteristica apprezzabile ma da sola non basta, se non è accompagnata dal comfort. I progettisti di Majesty 400, dopo averlo dotato di ottime qualità dinamiche, si sono concentrati nello sviluppo di design e prestazioni.

Per il pilota esigente, lo scooter non si riduce a una sella comoda, ma significa ben altro: ergonomia, protezione, controllo, e risposta rapida e precisa alle sollecitazioni. Majesty 400 ha una carenatura tutta nuova, disegnata per esaltare le prestazioni e rendere ancora più affascinante il suo look. I nuovi gruppi ottici, anteriore e posteriore, gli indicatori di direzione e il nuovo disegno di cupolino, fianchetti e codone aumentano l’aerodinamica diminuendo i consumi, e incrementando anche la protezione dagli agenti atmosferici, soprattutto nella zona delle mani. La nuova frizione riduce gli attriti e rende ancora più fluidi i cambi di velocità nel traffico.

Ma soprattutto, offre la sensazione di sicurezza che deriva da una certezza. Quella di guidare uno degli scooter tecnologicamente più evoluti. Dopo aver provato Majesty 400, è difficile accontentarsi di qualcosa di meno. Gran parte del suo fascino deriva da una combinazione speciale tra praticità, prestazioni e maneggevolezza. La collocazione del compatto motore da 395 cc a iniezione elettronica abbassa il baricentro, assicurando una maneggevolezza straordinaria a tutte le velocità. La nuova carenatura, perfezionata dal punto di vista aerodinamico, incrementa la stabilità quando si viaggia veloci. E non dimentichiamo la potenza.

La rapidità con la quale Majesty passa da zero a 50 km/h è un’arma vincente in città. Il doppio freno a disco anteriore e il monodisco posteriore da 267 mm, con le nuove pompe, sono sinonimi di sicurezza, e offrono una superiore sensibilità al pilota, grazie alle leve regolabili. Se si aggiunge la possibilità di trasportare passeggero e bagagli, si ottiene un insieme d’eccezione. Quasi senza rendertene conto, hai già raggiunto la tua meta. Basta pensarci, e sei là. Ma solo con Majesty 400.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>