A Valencia l’ultima di Rossi con Ducati

di Redazione 0

Ultimi giri del Moto Gp 2012. Si corre sul circuito spagnolo di Valencia, al Ricardo Tormo di Cheste, completamente rinnovato, dove andrà in scena l’ultimo atto ufficiale di in campionato che ha trovato il suo epilogo in Australia a Philip Island, per le categorie MotoGP e Moto2, a Sepang per la Moto3.

Si potrebbe pensare che ci sia poco da dire, ma non è così. C’è la sfida tutta spagnola per l’ultima vittoria in palio tra Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo che terrà caldo il pubblico locale, ma c’è anche l’ultima gara per Casey Stoner in MotoGP e l’ultima di Valentino Rossi in sella alla Ducati.

“Rischierò di più che nelle gare passate – ha detto Lorenzo in conferenza stampa – chiudere la stagione con il titolo già vinto e una vittoria non potrebbe essere meglio, ma so che Dani non si piegherà tanto facilmente”.

Tra Lorenzo e Pedrosa c’è in palio il titolo del più vittorioso nella stagione. Sulla pista di Valencia ci sarà anche l’ultima gara della bella carriera di Casey Stoner. L’australiano che ha solo 27 anni, infatti, appenderà il casco al chiodo dopo questo GP e non sembra molto traumatizzato.

“Vincere a Phillip Island mi ha levato molta pressione di dosso – ha detto Stoner – quindi questa gara per me non ha l’importanza che tutti vogliono dargli. Sarà interessante vedere cosa farà Marquez sulla mia moto. Ma lo leggerò da casa, non rimarrò qui per i test”.

Altro discorso quello di Rossi. Il pilota di Tavullia è alla sua ultima volta in sella alla Ducati:

“Ho conosciuto tanta gente che stimo, simpatica e divertente e sarà emozionante quando domenica dovremo salutarci. Sia io che loro pensavamo di fare più anni insieme, peccato è andata così. Poi martedì, subito, ci sarà il test e sarà interessante per me capire le mie sensazioni con la M1, se sono capace di andare forte soprattutto dopo due anni così difficili”.

Rossi non si fa illusioni, ma in questa stagione ha avuto modo di osservare molto bene la Yamaha M1 e sa già cosa lo aspetta.

“La moto – ha proseguito Rossi – l’ho vista e in questi due anni non mi sembra ad essere cambiata molto da quando c’ero io. Sono in forma, sono pronto, ma prima bisogna fare una bella gara. Lo scorso anno non andavo male, ma in gara mi hanno buttato in terra e non sono riuscito a fare nulla. Il mio obiettivo – ha concluso – è quello di ottenere il quinto posto in classifica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>