Ad Austin Marquez e Rossi cercano conferme e si corre con le vecchie gomme

di Alba D'Alberto 0

Il Campionato Mondiale della Moto Gp si avvicina alla seconda gara in Texas. Si riprende dalla conferma di Marc Marquez, che ha vinto il primo Gran Premio in Qatar dopo avere dominato la stagione scorsa in cui è diventato campione del mondo. La prima gara ha però anche messo in mostra un grande Valentino Rossi che è arrivato secondo e che ha dimostrato di avere sempre talento, voglia e capacità in gara.

Per la prossima gara in Texas, la Bridgestone ha comunicato che non porterà gli pneumatici 2014. Ci sarebbero dei problemi di produzione per le nuove gomme, secondo quanto si legge su “Marca”, che il produttore giapponese ha progettato per le alte temperature. Nella gara di Austin dovrebbero essere utilizzati gli pneumatici della scorsa stagione e una sola volta fanno sapere dal produttore giapponese. Un portavoce della Bridgestone ha affermato che per le altre gare del 2014 saranno utilizzati i nuovi pneumatici.

Questa novità potrebbe essere favorevole a Jorge Lorenzo. Il pilota ha criticato le nuove gomme negli ultimi mesi ed è deluso dalla prima gara dove è caduto all’inizio. Negli ultimi mesi Lorenzo si è lamentato proprio delle gomme Bridgestone 2014 affermando di penalizzare la Yamaha. Il circuito di Austin è comunque favorevole alla Honda. Lo scorso anno ha vinto Marc Marquez che nonostante i problemi fisici al perone ha vinto la prima gara del mondiale e punta a ripetersi per mettere subito in chiaro il suo ruolo di leader e la sua voglia di confermarsi. Sempre che il Valentino Rossi visto nella prima gara non voglia rovinare i piani al giovane pilota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>