Anteprima Moto Guzzi California 1400 2012 a Miami

di Redazione 1

Grande giorno per Moto Guzzi per cui pare sia un giorno da ricordare. E’ accaduto infatti che, in concomitanza con l’annuncio dell’apertura negli Stati Uniti del comparto Advanced Design Center con sede ufficiale a Pasadena, in California, il marchio lariano abbia presentato in anteprima assoluta la nuova Guzzi California 1400, versione 2012, nella affascinante cornice americana di Miami.

Si è svolta, nella circostanza, una convention di Piaggio Group Americas, incontro cui hanno partecipato non solo il presidente nonché amministratore delegato del Gruppo, Roberto Colaninno, ma anche la bellezza di trecento concessionari statunitensi e canadesi oltre ai distributori del Gruppo Piaggio nell’America Latina.

Occhio di bue tutto per lei, la nuova Moto Guzzi California 1400, cruiser di punta dell’azienda che – dopo lo svelamento ufficiale- debutterà nel mercato nel corso del prossimo autunno attraverso un lancio stampa internazionale negli Stati Uniti.

Non è un caso che per la circostanza sia stato scelto e individuato un modello che riconduce in maniera diretta a una delle una moto con cui il marchio Moto Guzzi ha saputo fare breccia nel cuore degli appassionati di tutto il mondo. Non si possono scindere, quindi, le due situazioni, figlie di un solo risultato: quello che deriva dagli ottimi risultati incasellati dal marchio sul mercato a stelle e strisce nell’arco dell’annualità – pure di forte crisi per il settore – appena messa in archivio.

I numeri riferiscono che Piaggio ha raggiunto negli Stati Uniti 10.300 unità vendute (che corrispondono a un +63% rispetto all’anno precedente) per un fatturato complessivo di 35,4 milioni di euro (+53%). Va poi ricordato, provando a scorporare il dato, che la Vespa di Piaggio resta la due ruote europea più venduta negli Stati Uniti. A dirigere lo stabilimento di Pasadena sarà Miguel Galluzzi, designer argentino di nascita e americano di adozione, il quale è noto per aver realizzato moto come la Ducati Monster e l’Aprilia RSV4 vincitrice del Mondiale superbike 2010. Il dialogo tra il plesso americano e il Gruppo Piaggio con i centri di ricerca dislocati nel resto del mondo – tra Italia, Cina, India e Vietnam – sarà costante. Le parole di Colaninno, in tal senso, sono eloquenti:

“Fondare in California un nostro design center significa aprire una finestra sui cambiamenti che le nostre società, i nostri stili di vita, le formule della mobilità metropolitana svilupperanno nei prossimi anni”.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>