Ducati Superleggera, ecco chi è stato il primo proprietario

di Gtuzzi 0

Il numero è molto limitato e dà chiaramente una buona indicazione su chi saranno i fortunati che potranno sistemare in garage la propria Ducati Superleggera V4. Si tratta di una hyperbike che è stata realizzata in una tiratura limitata e che si può considerare come la variante più esclusiva della Panigale V4R.

Lo scorso 26 giugno è stato affidato al legittimo proprietario il primo modello di una vera e propria bellezza in carbonio, che presenta un prezzo non proprio adatto a tutte le tasche, pari addirittura a 100 mila euro. La nuova Ducati Superleggera 001/500 è finita nelle mani di Filip Van Schil ed è stata consegnata addirittura da Claudio Domenicali in persona. Van Schil è un appassionato belga, che si è già dichiarato ducatista fin dalla nascita e a testimoniarlo sono le altre nove Ducati che si trovano all’interno del suo garage.

Ducati Superleggera, il primo cliente è Filip Van Schil

Il marchio italiano ha invitato il cliente belga a Borgo Panigale, dove è stata organizzata la spettacolare cerimonia di consegna, che ha incluso anche un vero e proprio tour personalizzato, in cui Van Schil ha potuto ammirare il museo aziendale, così come il reparto corse e pure il centro stile.

Van Schil, quindi, ha avuto la fortuna di conoscere, nel corso della visita che gli ha permesso di scoprire la fabbrica, così come le diverse linee di produzione, anche proprio l’operatore, dotato di tutte le competenze del caso, che ha provveduto alla costruzione del suo propulsore.

È stato lo stesso belga a mettere in evidenza, nel corso di un’intervista che è stata rilasciata successivamente, come non ci abbia pensato due volte a rispondere alla chiamata e all’invito per la visita di Borgo Panigale. Una grandissima emozione quando ha potuto finalmente provvedere al ritiro della sua bellissima Superleggera V4.

Non si poteva attendere un’accoglienza certamente così calorosa. L’emozione di poter ricevere la moto in questione direttamente all’interno della stessa azienda che l’ha prodotta è qualcosa che non si può descrivere. Il motivo è anche legato al fatto che Van Schil ha potuto apprezzare la passione che ogni giorno ci mettono gli operai del marchio di Borgo Panigale.

Non solo, dal momento che nel corso del tour in fabbrica, a Van Schil è stata consegnata anche una copia del tomo “Stile Ducati”, in cui campeggiava anche un autografo dell’ad Claudio Domenicali. Interessante notare come la moto sia stata consegnata all’interno di una speciale cassa in legno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>