Eicma 69: Moto Guzzi V7 per il 90esimo anniversario

di Redazione 1

Tutto pronto per accogliere la 69esima edizione dell’Eicma, Salone Internazionale del Motociclo di Milano, in programma dal 10 al 13 novembre presso i capannoni della Fiera Rho Pero. Nella circostanza, il gruppo Piaggio svelerà (martedì 10) la nuova gamma Moto Guzzi V7, realizzata nella duplice veste turistica e sportiva.

Nello specifico, la V7 Special contraddistingue un turismo elegante e sportivo mentre la V7 Racer ne delinea la versione sportiva. Da Mandello del Lario si è voluto celebrare i novanta anni delll’attività dell’azienda con tre Guzzi del tutto inedite, più potenti e veloci ma identificabili con lo stile della tradizione grazie all’originale architettura del bicilindrico trasversale a V di 90ø con trasmissione a cardano e dal telaio a doppia culla.

Il nuovo modello del marchio dell’aquila, creato nel 1921 ed entrato a far parte a fine 2004 del Gruppo Piaggio, è figlio dell’importante investimento garantito dal gruppo per i prossimi cinque anni al fine di rilanciare un settore che ha pagato enormi difficoltà: da Mandello del Lario si è rilanciato con un business plan di oltre 40 milioni di euro che ha permesso di lanciare sul mercato i modelli 2011: da Stelvio 1200 8V a Norge 1200 8V.

Ciò ha fruttato al marchio moto Guzzi una crescita del 31% nei primi dieci mesi del 2011, rispetto allo stesso periodo del 2010. Ciò, mentre i dati internazionali attestano il declino delle due ruote intorno a un -8% di introiti. La Guzzi V7 si presenta con motore e design rinnovati e dotazioni inedite che non si scostano dalle linee definite nel lontano 1966, quando nella località lariana vennero prodotti i primi esemplari dei modelli.

Il design della nuova gamma V7 racchiude passaggi e momenti storici propri del modello e che riportano alla V7 750 Special, ben visibile nei fregi e nei fianchetti, e alla V7 Sport, che ha influenzato le linee del serbatoio. Il bicilindrico Moto Guzzi 750cc è completamente rinnovato, potenza e coppia aumentano mentre diminuiscono in maniera evidente consumi ed emissioni. In attesa dell’opera di svestizione e di lancio, viene da ribadire di quale e quanta affidabilità si parli se c’è di mezzo Moto Guzzi.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>