Moto e cinema la top ten delle più amate

di Moreno 0

Da una ricerca di Confindustria ANCMA, realizzata in occasione dell’edizione 2012 di Eicma, che andrà in scena a Milano dal 15 al 18 novembre prossimi, è venuta fuori la TOP TEN delle moto più amate nella storia del cinema. Spesso una moto o una Vespa o un qualunque mezzo a due ruote hanno fatto la fortuna di una pellicola cinematografica: chi non ricorda infatti la fuga d’amore di Gregory Peck e Audrey Hepburn per le strade di Roma a bordo della Vespa 125 in ‘Vacanze Romane’ o la fuga alla luce di un tramonto mozzafiato di un giovanissimo Tom Cruise alle prese con aerei e romantici fuori programma in ‘Top Gun’.

Proprio al primo posto di questa speciale classifica c’è il mezzo della Piaggio che ha fatto storia nel nostro Paese, la mitica Vespa 125. Al secondo posto, la Kawasaki cavalcata da Cruise, mentre sul gradino più basso del podio, ma staccata di poco dalla medaglia d’argento, troviamo la potente Triumph Bonneville 750 T140E in sella alla quale Richard Gere conquistò il cuore della sognatrice Debra Winger in ‘Ufficiale e Gentiluomo’.

In quarta posizione la moto protagonista de ‘I diari della motocicletta’, la famosa Poderosa II, all’anagrafe Norton 500 M18 de 1939, a bordo della quale un giovanissimo Ernesto Guevara e il suo amico Alberto Granado ripercorrono tutto il continente latino americano, in un’esperienza unica che segnò per sempre la vita di colui che sarebbe diventato il ‘Che’, il leader della lotta per l’indipendenza dei popoli latini e che sarebbe diventato un simbolo per la lotta per la libertà.

Ma sono gli action movie made in USA a segnare in maniera preponderate questa particolare classifica: Bruce Willis che fugge con un chopper su base Harley Davidson in “Pulp Fiction”. E ancora due chopper Harley Davisdon Panhead guidati da Peter Fonda e Dennis Hopper nel celeberrimo “Easy Rider“, che ha segnato l’inizio dell’epopea del mito americano delle due ruote, libertà e strade da percorrere a bordo di una moto.

La moto simbolo di follia alla Quentin Tarantino, ma anche di sensualità, come quando Megan Fox monta in sella ad una Aprila RS 125 Spain in “Transformer 2” o quando le sensualissime Charlie’s Angels, Cameron Diaz con una Suzuki RM250, Lucy Liu con una Yamaha YZ 250 e Drew Barrymore con una KTM SX 250, si danno al motocross. E come non ricordare le avventure motociclistiche della spia più famosa del grande schermo: dal 1983 ad oggi i vari James Bond hanno cavalcato in folli corse una Yamaha XJ 650 Turbo Seca (Never Say Never Again, 1983), una Cagiva 600 (Goldeneye, 1995), una BMW R-1200C (Tomorrow Never Dies, 1997) una Honda CRF250R.

C’e anche un po’ di Italia in questa particolare top ten. E’ Alberto Sordi a tenere alto il tricolore con il film cult “Il Vigile” (per il 6% del campione), in cui impersona un ossessivo ed insistente “pizzardone motociclista” del comune con una splendida Moto Guzzi Falcone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>