MotoGp, Stoner vede Honda e Yamaha molto vicine

di Moreno 0

Nonostante la stagione 2012 abbia preso il via ufficiale da oltre due settimane dopo i primi test di Sepang di fine gennaio, il primo pensiero per il campione del mondo Casey Stoner, al momento è la nascita della sua bambina: la moglie è arrivata al nono mese di gravidanza ed il parto è imminente, anche se il pilota australiano della Honda spera che la piccola nasca prima dei secondi test invernali previsti per la fine del mese. Ciò nonostante, è ovviamente inevitabile un suo pensiero anche per la MotoGP.

«Penso che non c’è troppa differenza tra le moto al momento», ha dichiarato il campione del mondo al sito inglese MCN. «La Yamaha in Malesia ha fatto vedere di essere veramente forte e competitiva. E considerando Jorge era stato lontano dalla moto per molto tempo, sta facendo un ottimo lavoro come ha dimostrato a Sepang. E anche Ben Spies ha iniziato la stagione fortissimo, quindi speriamo che possa continuare così».

YAMAHA PIU’ VICINA – Analizzando le potenzialità dei vari team, Stoner sottolinea come la Yamaha abbia ridotto in questi meis il divario con la Honda, nonostante non ci sia mai stata poi chissà quale grande differenza tra le due moto: ora per l’australiano questo divario ulteriolmente ridotto si vedrà nei prossimi test che sosterranno la Honda RC-213V e la Yamaha YZR-M1 da 1000cc.

«Un po’ di differenza permane, vedremo quando arriveranno le gare. Ma considerando che la Yamaha aveva vinto i precedenti tre campionati e la Honda non aveva fatto alcun grande risultato prima del 2011, non credo ci sia mai stato un grande passo avanti o un grande divario. Penso che tutte le factory stiano facendo il miglior lavoro possibile, stanno tutti cercando di avere la moto migliore sulla griglia di partenza e questo fa sì che alla fine siano tutte molto vicine come prestazioni», ha concluso Stoner.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>