MotoGP test 2013 a Sepang

di Moreno 0

Martedì riparte la MotoGP con la seconda “tappa” di Sepang. Tutti presenti per questo passaggio obbligato all’inizio della stagione 2013.

Seconda volta a Sepang, terzo test della pre-stagione 2013, in Malesia si ritrovano tutti i migliori piloti del mondo per continuare lo sviluppo dei propri prototipi in vista della partenza del Campionato di scena a Losail il 7 aprile.

Aspettative sempre più alte per i sostenitori di Valentino Rossi che hanno rivisto il proprio idolo già tra i più veloci poco meno di un mese fa, e ora attendono un altro passo in avanti per il 9 volte campione del mondo di ritorno a casa Yamaha. Insieme a lui, in sella all’altra M1, ci sarà il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo a dettare il ritmo del test, presumibilmente insieme a Dani Pedrosa (Repsol Honda).

L’altro top rider italiano, Andrea Dovizioso, avrà il duro compito di continuare l’evoluzione della sua Desmosedici apparsa in ritardo nella prima prova malese: occhi puntati sui box della casa di Borgo Panigale che con il forlivese e Nicky Hayden dovranno provare a ridurre il gap con Honda e Yamaha.

Tanto da fare per i rookies di categoria, con Marquez (Repsol Honda) davanti a tutti. Lo spagnolo proverà a confermare le buone sensazioni del test1 e continuare l’adattamento alla RC213V. Iannone e Smith, rispettivamente con la Ducati Pramac e la M1 Tech3, al momento sembrano avere differenti obiettivi, anche se l’inglese non ha mal figurato alla prima uscita.

Saranno da valutare le condizioni di Crutchlow, Stefan Bradl e Alvaro Bautista, già molto competitivi nella prima tre giorni, ma ancora distanti dalla top4 di Yamaha e Honda. Ci sarà spazio anche per la CRT con tutti i protagonisti all’inseguimento delle ART di Espargaró e De Puniet. Fari accesi su Petrucci e Corti, portacolori italiani di categoria.

Non perderti nulla di questo secondo appuntamento ufficiale, acquista ora il tuo VideoPass motogp.com e goditi tutta la pre-stagione e accedi a interviste, speciali e report quotidiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>