MotoGP, Rossi: “Con meno prove più problemi. Specie per i giovani…”

di Redazione 0

Ormai mancano solo una decina di giorni al – tanto atteso – esordio del motomondiale “versione” 2009; piloti e team si sono riuniti lo scorso week-end, e confrontati sul tracciato di Jerez: da questi ultimi test ufficiali, sembrano essere nettamente emersi i valori in campo e la conseguente lista dei favoriti, che vede i nomi di Simon in 125 Simoncelli in 250 e Stoner-Rossi in MotoGP come principali “indiziati” per aggiudicarsi il titolo. Sulla testa di tutti, grava però l’incognita rappresentata dalla drastica riduzione delle prove pre-gara, decisa dalla Dorna di concerto con i team per ridurre i costi e consentire così al “circus” di superare senza grossi patemi la crisi economica.

A parlare di tutto questo è stato, come accade spesso, il leader carismatico del gruppo: il campione del mondo in carica Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia non è mai stato contrario a questa presa di coscienza (“Abbassiamo i costi altrimenti questo sport è destinato a perdere appeal o scomparire”, aveva dichiarato), semplicemente ritiene che il “taglio” possa creargli dei problemi in fase di settaggio. Come ha spiegato lui stesso: “Molto spesso la scorsa stagione siamo arrivati a trovare il giusto setting per la moto solo la domenica mattina, ma quest’anno sono stati tagliati oltre novanta minuti di prove ogni weekend. Questo renderà la vita difficile a me, ma soprattutto ai giovani che si affacciano alla MotoGP”

Per fortuna, in casa Yamaha nonostante il “muro” si collabora fattivamente. Come ha precisato il compagno di team Jorge Lorenzo: “Io ho la telemetria di Valentino e lui ha la mia”. Salvo aggiungere, forse più per convincere se stesso che non il proprio auditorio: “Ogni pilota però deve concentrarsi solo sul suo lavoro, altrimenti non vincerà mai”. A chiudere ogni discorso, da buon padre di famiglia, è stato il team manager della casa del Diapason: Davide Brivio. “I fans non penseranno ad alcuno di questi problemi quando alle due del pomeriggio si siederanno in poltrona per godersi le gare”. Una verità sacrosanta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>