Motomondiale, nelle prime libere del venerdì vola ancora Stoner. In Moto2 e 125cc dominio dei Terol

di Moreno 0

Casey Stoner continua a dettare legge anche nelle prime libere del venerdì del GP del Qatar, migliorando il tempo registrato nella giornata di ieri. L’australiano della Honda ha chiuso in testa la prima delle due sessioni di giornata, avallando ulteriolmente l’ipotesi che lo vede favorito per il successo nella prima gara stagionale: il suo tempo , 1’55″457, ha migliorato di 3 decimi di quello con cui aveva chiuso in testa la sessione di ieri. Alle sue spalle il compagno di team, lo spagnolo Dani Pedrosa, che ha però quasi dimezzato il distacco di ieri, pur restando sempre staccato di 397 millesimi e lo statunitense Spies, su Yamaha, a 659 millesimi, ottimo terzo. Soltanto 9° Rossi, con la Ducati, che alla fine paga un distacco di poco più di 1″, quasi identico con quello del suo compagno di squadra, Hayden, 10° a 1″169: Vale resta comunque il primo dei piloti della casa di Borgo Panigale, che piazza, fra gli altri, Capirossi solo 15°. Indietro anche il campione del mondo Lorenzo, con la Yamaha, a 763 millesimi ed ancora alle prese con dei problemi tecnici alla sua M1, preceduto pure da Andrea Dovizioso, con l’altra Honda. Settimo “SuperSic” Marco Simoncelli, con la Honda del team Gresini, a 921/1000. Interessante anche l’8° tempo del debuttante Cal Crutchlow con la Yamaha del team Tech 3.

IN MOTO2 PRIMO TEROL – Lo spagnolo Nicolas Terol si conferma il più veloce nel terza sessione di prove libere della Moto2. Il pilota del team Bankia Aspar ha migliorato il tempo di giovedì di circa mezzo secondo, girando in 2’06″957. Distanziando di un secondo tutti gli altri piloti. Efren Vazquez (Avant-AirAsia-Ajo Motorsport), secondo, è stato più lento di 931 millesimi.Sandro Cortese (Intact Racing Team Germany) trova il terzo tempo a 1″146, precedendo di 21 millesimi lo spagnolo Sergio Gadea (Pev-Blusens-SMX-Paris Hilton) ed il connazionale Jonas Folger (Red Bull Ajo Motorsport), quinto a 1″470.

IN 125 VOLA L’APRILIA – Nella classe 125, resta primo lo spagnolo Nico Terol, con l’Aprilia del team Aspar, che ha girato con il tempo di 2’06″957 confermando la leadership già ottenuta nelle prove di ieri, ma guadagnando altri 4 decimi al suo tempo. Al secondo posto un altro spagnolo, Efren Vazquez, a 9 decimi, terzo il tedesco Sandro Cortese, a 1″169. Solo settimo, e autore di una innocua scivolata, Hector Faubel, compagno di Terol, staccato di 2″296. Il primo italiano è Simone Grotzkyj, appena 21°.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>