Qualifiche MotoGP Estoril 2012, Stoner pole, incidente De Puniet-Edwards

di Redazione 1

Non poteva trovare maniera migliore, Casey Stoner, per allontanmare le voci – infittite negli ultimi gironi proprio in seguito alle dichiarazioni dell’iridato in carica – che lo vorrebbero stanco del motomondiale e di tutta la cornice che comporta il contesto della classe regina.

Nel corso delle qualifiche della MotoGp dell’Estoril, l’australiano ha conquistato la pole position in seguito a una lotta – poi vinta – sostanzialmente a tre, visto che a contendere la prima posizione del campione del mondo sono stati un sorprendente  Cal Crutchlow, capace di insidiare Stoner e di tenergli testa fino alle ultime battute, e l’imprevedibile compagno di scuderia Honda del campione, Dani Pedrosa.

E’ Stoner a staccare il crono migliore con il tempo di 1’37”188. Alle sue spalle l’ha spuntata Pedrosa, staccato di soli 13 millesimi di secondo. Appena dietro lo spagnolo, il pilota inglese Crutchlow, che scatterà dalla terza casella con la Yamaha privata del Team Tech3. Solo quarto, anche perché non è riuscito a sfruttare gli ultimi minuti di sessione, Jorge Lorenzo con la Yamaha ufficiale a 278 millesimi di secondo da Stoner.

Il primo tra gli italiani è stato un Andrea Dovizioso in ogni caso sottotono: con la Yamaha privata del Team Tech3, il Dovi ha chiuso al settimo posto – che gli vale la terza fila. Ducati tutte ancora dietro: il primo tra i piloti in quota a Borgo Panigale è stato lo spagnolo Hector Barbera che ha preceduto Valentino Rossi, il quale non ha potuto fare altro che confermare la nona posizione delle libere.

Per il Dottore distacco di 871 millesimi da Stoner. Appena dietro il centauro di Tavullia, il compagno di squadra Hayden che con l’altra Ducati ufficiale è decimo.

Va infine riportato quanto accaduto a una decina di minuti dal termine delle qualifiche anche per confermare che tutto si è risolto per il meglio: vi è stata una collisione tra i piloti Randy De Puniet e Colin Edwards. Il francese con la ART ha perso l’aderenza all’anteriore e la moto ha poi centrato la Suter-BMW di Colin Edwards, che è finito a terra battendo forte spalla e testa. Lo statunitense è stato portato via in barella e le qualifiche si sono interrotte per 5-6 minuti per prestare i soccorsi ai due piloti.

1 Casey STONER AUS Repsol Honda Team HONDA 1’37.188
2 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team HONDA 0.013
3 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 0.101
4 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing YAMAHA 0.278
5 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing YAMAHA 0.535
6 Alvaro BAUTISTA SPA San Carlo Honda Gresini HONDA 0.729
7 Andrea DOVIZIOSO ITA Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 0.755
8 Hector BARBERA SPA Pramac Racing Team DUCATI 0.818
9 Valentino ROSSI ITA Ducati Team DUCATI 0.871
10 Nicky HAYDEN USA Ducati Team DUCATI 1.065
11 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP HONDA 1.077
12 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 2.165
13 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing DUCATI 2.210
14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 2.398
15 Yonny HERNANDEZ COL Avintia Blusens BQR 2.841
16 Michele PIRRO ITA San Carlo Honda Gresini FTR 3.037
17 Mattia PASINI ITA Speed Master ART 3.199
18 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing SUTER 3.776
19 James ELLISON GBR Paul Bird Motorsport ART 4.206
20 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project IODA 4.298
21 Ivan SILVA SPA Avintia Blusens BQR 4.302

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>