Qualifiche MotoGP Sepang 2012 Lorenzo in pole position

di Moreno 0

 Acuto di Jorge Lorenzo nel corso delle qualifiche della MotoGP Sepang 2012: l’asturiano ha infatti sfruttato al meglio il turno della definizione della griglia di partenza e a Sepang ha conquistato la pole position per la settima volta in stagione (il computo totale dei primi postio in qualifica, nell’arco di una carriera, sale a 51 pole).

Lo spagnolo su Yamaha ha messo tutti dietro con il tempo su cronometro di 2’00”334. Manco a dirlo, primo degli inseguitori è il connazionale Dani Pedrosa che, in sella alla Honda Repsol, ha fermato il tempo sul 2’00”528: resta quindi aperto il duello tra i due per mettere le mani sul titolo piloti stagionale sebbene una eventuale vittoria di Lorenzo porrebbe di fatto fine a ogni ostilità e indirizzerebbe l’iridato in maniera non ancora aritmetica (a meno che Pedrosa esca di scena nel corso della gara) ma assai probabile.

A ruota del duo, l’italiano Andrea Dovizioso in sella a Yamaha Tech 3 che ha piazzato un buon 2’00”567. Quarto posto per l’australiano Casey Stoner con 2’00”811, seguito dalla Yamaha Tech 3 del britannico Cal Crutchlow e dalla Yamaha ufficiale dello statunitense Ben Spies.

Purtroppo poche note liete su lversante Valentino Rossi e Ducati, visto che il Dotttore non è riuscito a fare meglio della undicesima piazza (2’01”783) fermando il tempo a quasi un secondo e mezzo da Lorenzo. A precedere il tavulliano la Ducati Pramac dello spagnolo Hector Barbera, la Honda Lcr del tedesco Stefan Bradl, l’altra delle due Ducati dello statunitense Nicky Hayden e la Honda Gresini di Alvaro Bautista.

A fine qualifiche, c’è tempo per un paio di battute cui Dani Pedrosa non si è sottratto:

“Oggi è stato molto difficile, abbiamo avuto molto chattering con la difficoltà a guidare con linee pulite. In ogni caso la seconda posizione va bene. Il meteo può giocare un grosso ruolo”.

Un giudizio anche da Valentino Rossi:

“A un certo punto stavamo andando abbastanza bene, con la gomma dura abbiamo fatto cose positive invece, montata la morbida, si è innescato molto chattering. Hayden, Barbera, Bautista, Bradl non sono troppo lontani, quindi vedremo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>