MotoGP Sepang 2012 Pedrosa batte Lorenzo nel diluvio

di Moreno 1

Se ci si mette anche il diluvio a dare una mano a Jorge Lorenzo, che nel corso della gara di MotoGP 2012 sul circuito di Sepang – Malesia – è parso in difficoltà evidente, significa che nonostante le straordinarie prestazioni di Dani Pedrosa e della sua Honda il motomondiale deve necessariamente sorridere al centauro Yamaha che, tuttavia, in un giorno di disagio è stato abile a contenere i danni e restare aggrappato alla seconda posizione.

Trionfo per Pedrosa sotto la pioggia nel corso di una gara tagliata di sette giri, quelli finali, proprio a causa del diluvio che si è abbattuto sulla località asiatica: al momento del nubifragio e dell’imminente sventolio della bandiera rossa Pedrosa era davanti a Lorenzo alla guida di una due ruote a quel punto già poco gestibile.

Terza piazza per Casey Stoner che, con l’altra Honda ufficiale, torna sul podio. I numeri del finale di stagione di Pedrosa sono tuttavia tanto importanti e significativi quanto quelli dell’annata di Lorenzo: per il centauro Honda, infatti, si annoverano tre vittorie consecutive, cinque nelle ultime sei gare e sei nelle ultime nove.

La pioggia ha fatto anche il gioco della Ducati di Valentino Rossi, bravo prima a recuperare cinque posizioni e poi meno bravo a tenere in piedi la moto verso metà gara: il Dottore in ogni caso resiste e chiude in quinta piazza alle spalle del compagno di scuderia Nicky Hayden.

Non bene Andrea Dovizioso, che a undici giri dalla fine scivola sull’asfalto e riparte dalle retrovie. Fuori anche Spies, De Puniet e Crutchlow. Pedrosa festeggia la prima vittoria in carriera su pista bagnata.

La classifica della classe MotoGp a due gare dal termine:

1. Jorge Lorenzo (Spa) Yamaha 330 punti;
2. Dani Pedrosa (Spa) Honda 307;
3. Casey Stoner (Aus) Honda 213;
4. Andrea Dovizioso (Ita) Yamaha 195;
5. Alvaro Bautista (Spa) Honda 154;
6. Valentino Rossi (Ita) Ducati 148;
7. Cal Crutchlow (Gbr) Yamaha 135;
8. Stefan Bradl (Ger) Honda 125;
9. Nicky Hayden (Usa) Ducati 114;
10. Ben Spies (Usa) Yamaha 88.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>