Svelata in Trentino Ducati Desmodieci

di Moreno 0

 Il Trentino come vetrina per dare in pasto ai curiosi e appassionati di motori made in Italy le novità in casa Ducati e Ferrari. Tanto la squadra che parteciperà al prossimo Moto Gp quanto la scuderia del cavallino di Maranello infatti hanno alzato il velo sui bolidi che parteciperanno ai rispettivi campionati in occasione del Wroom 2013, il tradizionale Press Ski Meeting nel quale sono stati ospiti i piloti MotoGp, le moto e il management Ducati, insieme a quelli della Scuderia Ferrari che parteciperà al Mondiale F1.

Nel cuore delle Dolomiti sono state presentati i due portacolori del Ducati Team, l’americano Nicky Hayden e l’italiano Andrea Dovizioso. Il giorno dopo i due piloti sono stati intrattenuti dagli organi di stampa nella prima conferenza stampa ufficiale.

Dopo qualche giorno è stata la volta dei piloti della Scuderia Ferrari, Fernando Alonso e Felipe Massa, chiamati ad un pronto riscatto contro le due Red Bull di Sebastian Vettel e Mark Webber. Al fianco del Team Ducati ci sarà anche Pramac, sempre al fianco della scuderia di Borgo Panigale, con l’americano Ben Spies e l’italiano Andrea Iannone, al via del Campionato MotoGp 2013.

Spazio anche al nuovo direttore generale di Ducati corse Bernhard Gobmeier, che ha presentato i programmi sportivi MotoGp 2013. È stata l’occasione giusta per presentare la nuova moto che cercherà di dare filo da torcere alle concorrenti al titolo, la Desmosedici Gp13 che, per la prima volta, ha visto quattro moto, due Desmosedici Gp13 del Ducati team e due Desmosedici GP13 del Team Pramac, a cui è stato ufficialmente tolto il velo.

A chiudere l’evento la tradizionale gara-esibizione dei piloti F1 e MotoGp, impegnati con i kart sul tracciato allestito sul laghetto ghiacciato di Madonna di Campiglio. Insomma spettacolo e tanto entusiasmo alla vigilia della prima bandiera a scacchi che darà il via alle ostilità in MotoGp e in Formula Uno. A noi non resta che cominciare a fare il tifo per gli italici rappresentanti sui circuiti internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>