MotoGp, Gran Premio di San Marino: Pedrosa sogna di vincere per la prima volta in carriera due gare di fila. Lorenzo non parla di Rossi che pensa a darsi una “sveglia”

di Moreno 0

 Non può far altro che sorridere Dani Pedrosa dopo la conquista della quarta pole stagionale nelle qualifiche del Gran Premio di San Marino sul tracciato di Misano. E ora lo spagnolo ha un obiettivo ben chiaro davanti in vista della gara di domani: “Non ho mai vinto due gare consecutive in MotoGP e questa è una ghiotta opportunità. Stiamo facendo un ottimo lavoro e questa pole è il giusto premio. In gara sarà importantissimo non fare errori, perchè questo è un tracciato complicato e non credo di riuscire ad andarmene da subito“.

Valentino? Il rivale adesso è Pedrosa e bisogna pensare a lui. Per il prossimo anno si vedrá“. Jorge Lorenzo dribbla abilmente le domande dei giornalisti relative all’eterno rivale Valentino Rossi e preferisce concentrarsi sulla gara, che lo vedrà scattare dalla seconda posizione alle spalle della Honda di Pedrosa. “Qui – ammette Lorenzo – facciamo fatica, perchè il motore della Honda è superiore. Lavoreremo comunque per cercare di migliorare in vista della gara“.

C’era il potenziale per fare la pole, infatti siamo tutti lì attaccati“. Questo il commento di Valentino Rossi ai microfoni di Italia1, al termine delle prove ufficiali del Gp di San Marino, classe Motogp. “Solo che c’è tanta gente che mi aspetta e faccio fatica a fare un giro libero, peccato aver perso la prima fila per un pelino” aggiunge Valentino. “Con le gomme dure va abbastanza bene, bisogna decidere per domani perchè la morbida rimane comunque una scelta: con la dura si va un pò più piano ma si è costanti, bisogna vedere se la morbida riesce a fare tutta la gara. Sarà una scelta di domani mattina anche se io vedo la morbida più della dura” ha spiegato Valentino che chiude parlando delle sue condizioni fisiche: “Qui per fortuna fa un pò più fresco che a Indy e quindi faccio meno fatica, ma Misano è un circuito dove in un paio di curve a destra la spalla mi fa un pò male, come quando ho provato con la Superbike“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>