Stoner vuole tornare in MotoGP

di Alba D'Alberto Commenta

Casey Stoner MotoGP

Il suo potrebbe essere un ritorno più che gradito. Casey Stoner si è concesso ai microfoni e ha rilasciato nuove dichiarazioni a pochi mesi dal ritiro. Nonostante il rinvio dei test Honda a Motegi per via della pioggia, l’ex pilota della Ducati ha superato il periodo ‘no’ e sembra aver messo da parte le pressioni che ne ostacolavano il perfetto rendimento. 

Ritorno, a patto che…

Ad oggi, il giovanissimo Casey non esclude pertanto un clamoroso rientro in MotoGP, a condizione che i regolamenti siano soggetti ad alcune sostanziali modifiche in futuro. Il pilota chiede meno elettronica e più potenza. L’australiano, inoltre, ha gradito molto il passaggio di Crutchlow in Ducati e si dice contento dei successi del fenomeno Marquez, suo successore alla Honda.

Da qui a poco, dunque, Stoner potrebbe lasciare il campionato automobilistico di Australian V8 Supercar, da lui considerato soltanto un ripiego momentaneo. Intanto passerà il 2014 a riposo e in famiglia. L’unico impegno? Sarà quello di collaudare la Honda senza sentire la mancanza della gara. La sua filosofia, dunque, sembra essere quella degli uomini che fanno un passo alla volta e che si orientano in base a ciò che li circonda. Tradotto, ciò significa:

Al momento non sento la mancanza dell’ambiente e non esistono le condizioni per rientrare nel giro. Tuttavia, se attraverso i nuovi regolamenti si decideranno finalmente a buttare via tutta l’elettronica che si sta usando adesso e se allo stesso tempo aumenteranno di molto la potenza dei motori, allora potrei considerare il mio ritorno alle gare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>