La Moto fa bene! Al cervello

cervello“Vai piano, ché è pericoloso”. Oppure: “Stai attento, ché a poggiare su due ruote sole è un attimo finire in terra”. Quante volte le vostre anziane nonne, oppure l’ormai leggendario cuore di mamma, vi avranno ripetuto queste raccomandazioni con l’intento di tenere a bada (con quali esiti?) la vostra irrefrenabile voglia di velocità. “La moto è pericolosa”, e poi “Quando si cade ci si fa male molto più di quanto sia possibile farsene stando comodamente seduti al volante di un’automobile” e così via, sono frasi usate molto spesso, e non certo a sproposito. Quello che però le vostre nonne, o madri, non sapevano, era che guidare una motocicletta sembra possa fare molto bene al cervello.

Benelli, tranquilla: QJ Qianjiang Group non lascia, anzi…

benelliVerso il sempre più imminente centenario con rinnovata fiducia: Benelli, storica azienda motociclistica pesarese nata nel 1911 per volontà della signora Teresa e dei suoi sei figli maschi (Giuseppe, Giovanni, Francesco, Filippo, Domenico ed Antonio), può oggi guardare al futuro un poco più serenamente rispetto a quanto non fosse possibile anche solo una settimana fa. Il gruppo cinese QJ Qianjiang Group, proprietario del marchio, ha infatti garantito ai manager marchigiani in missione a Shanghai che la “casa madre” non intende disimpegnarsi, anche nonostante la crisi che sta investendo le economie mondiali di riferimento.

Dorna sigla l’accordo: dal 2012 il GP di Bulgaria

calendarioMentre accanto alla casella “Balatonring Ungheria, 20 settembre 2009” persiste un grosso punto di domanda, reso ancor più evidente – e preoccupante – dagli effetti della crisi economica e dalle difficoltà che essa ha comportato per quelle imprese che avevano ottenuto l’appalto di costruzione del circuito magiaro, il motomondiale non smette di guardare ad Est. Anzi, per mezzo del manager di Dorna, Carmelo Ezpeleta, il circus delle due ruote ha siglato un importante accordo di collaborazione che prevede lo “sbarco” del mondiale MotoGP in Bulgaria a partire dal 2012.

Chi ha 300 mila euro per una Ferrari 900

ferrari-900

Unica e speciale, non solo perchè griffata con il marchio motoristico più conosciuto – e più amato – del mondo ma anche perchè unico motociclo della scuderia. Parliamo della Ferrari 900, esemplare che porta su di sè il simbolo del cavallino rampante e la cui storia ci rimanda indietro nel tempo di qualche anno.

Con precisione, al 1990: in quell’occasione, una proposta di David Kay venne accolta con soddisfazione da Piero Ferrari. Cosa gli chiese? Semplice, di poter realizzare una moto della scuderia capace di includere in essa tutta la potenza e la classe che il team porta con sè.

Dire Ferrari, in effetti, equivale da sempre a citare il sogno proibito di ciascun maschio. Il primo esemplare viene presentato nel 1995 dopo 3 mila ore di lavoro: cilindrata da 900cc, telaio tubolare, 4 cilindri trasversale con 16 valvole in magnesio e alluminio,  forcelle upside down, cambio a 5 marce, impianto frenante Brembo.

MotoGP: contro la crisi, “tagliate” prove e motori

motogpMotociclismo come sport caratterizzato dalla costante espansione (numerica e geografica) del’audience degli appassionati, motociclismo come sport in crisi. Due affermazioni antitetiche, è un’evidenza, eppure vere entrambe, tanto che il ridimensionamento della MotoGP ormai è sotto gli occhi di tutti. Dapprima l’uscita di scena di Kawasaki (e il caso Melandri che ne è conseguito), quindi la minaccia di Honda di ritirarsi dal lotto dei partecipanti proprio per via degli eccessivi costi, insostenibili in un periodo di difficoltà economiche che non è solo delle due ruote. Per venire incontro a queste istanze, le scuderie si sono riunite per decidere sul “come” continuare.

Incredible Mission One: il pianeta Terra si avvicina a Marte!

mission-one

Una cosa fuori dal normale e al di là di qualunque percezione visiva: la nuova Incredible Mission One, la superbike elettrica più veloce al mondo e in grado di sfrecciare con la potenza di 140 cavalli, è finalmente diventata realtà.

Tra le peculiarità, quella di raggiungere velocità che darebbero la paga a qualunque altra moto esistente. Nonostante l’esistenza di una autolimitazione, la due ruote è in grado di toccare i 240 km orari ed è frutto della mano (e della mente) di uno dei personaggi più in auge nel settore della tecnologia: quel Yves Behar già noto per l’auricolare Bluetooth trasformato in gioiello.

Giovanardi: “Niente patentino a chi fa uso di alcool e droga”

giovanardiLa presa di posizione è di quelle che per una volta ci sentiamo di condividere senza se e senza ma. La dichiarazione arriva da fonti istituzionali ed è perentoria. “Mentre oggi non è assolutamente previsto che un ragazzo in procinto di fare il patentino faccia contemporaneamente il test antidroga – afferma il sottosegretario alla Presidenza del cosiglio Carlo Giovanardi a corollario di un convegno organizzato da Regione Lombardia e Asl milanese e avente per oggetto il consumo delle sostanze stupefacenti – è volontà governativa quella di introdurre una norma affinchè l’esame avvenga in maniera preventiva.

Happy birthday Valentino: Rossi tra Yamaha e il sogno di un figlio

valentino-rossi2

Dopo aver raggiunto obiettivi insperati e importantissimi, Valentino Rossi sta per tagliare il traguardo dei 30 anni, quello in cui viene naturale mettere in fila le prime analisi e valutazioni. Nato il 16 febbraio del 1979, Vale ha concesso un’intervista esclusiva alla Gazzetta dello Sport nel corso della quale ha confessato sogni e desideri, speranze e rimpianti.

“La prima considerazione – dichiara il campione di Tavullia – è che a 30 anni non si è affatto vecchi, anzi. Rispetto a quello che pensavo 10 anni fa, mi sento davvero un ragazzino e so che posso permettermi di sognare ancora un sacco di cose. Tempo ce n’è. Lo dimostra la società: a trent’anni le persone sono ancora in casa da sole o con i genitori e alla famiglia ci si pensa dopo. Il primo bilancio dice proprio questo: dal punto di vista professionale grandi traguardi, dal punto di vista personale mi manca praticamente ancora tutto”.

Il Rossi pensiero è un flusso che spazia a 360°.

Tra Biaggi e Valentino, la differenza la fa la caduta di Schumi

schumacher

Quasi a conferma della differenza caratteriale tra Valentino Rossi e Max Biaggi, giunge ad uopo la recente dichiarazione del centauro romano a proposito della volontà di Michael Schumacher di voler tentare la carriera motociclistica.

Max, prudente e razionale come suo solito, fece una dichiarazione che sapeva di monito:

“La moto è una cosa seria e per questo voler provare l’esperienza di un professionista senza avere alle spalle anni di allenamento è pericoloso”.

Maxi-scooter: Piaggio presenta MP3 LT

mp3-lt

Uno dei gruppi più attivi nel garantire una fornitura ampia e qualitativamente elevata di scooter e cicli rivolti ad una mobilità urbana è senza ombra di dubbio Piaggio. La compagnia italiana ha recentemenete ampliato la gamma di modelli a disposizione dell’utenza presentando una serie di prodotti di sicura affidabilità.

Tra questi, il nuovo Piaggio MP3 LT, primo sccoter definito “over 125” che può essere guidato con patente d’auto. Offerto nelle cilindrate 250 e 400 cc, lo scooter a tre ruote ha conservato le caratteristiche tecniche ed innovative della prima versione andando a migliorare altri elementi tecnici. Il risultato: uno spettacolo.

Decreto Anti-crisi, 500€ per motocicli e ciclomotori

500-euroSarà solo il tempo a stabilire se questo 2009 si rivelerà, per il comparto dell’industria motociclistica, un “annus horribilis”, oppure se la stagione che sta per cominciare sarà – infine – celebrata come quella di un rapido e consistente rilancio. L’anno era cominciato male con le notizie provenienti dal motomondiale, vetrina e termometro del settore: l’addio di Kawasaki alla MotoGP e le voci su una clamorosa uscita (addirittura) della potentissima Honda avevano fatto temere molti; quindi sono arrivati i dati sulle vendite in gennaio, crollate in Italia (complice anche il meteo, particolarmente inclemente con i centauri) fino a registrare un -30% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.