Motomondiale, Simoncelli brucia Stoner nelle libere del mattino al Mugello

di Moreno 0

Nella prima sessione delle prove libere del Gran Premio d’Italia di MotoGp, disputatesi questa mattina, si é assistito al solito dominio delle Honda. Sul circuito del Mugello il più veloce è stato ancora una volta Marco Simoncelli (San Carlo Gresini), che ha girato con il tempo di 1’48″987, soffiando lo scettro per il miglior tempo per soli 40 millesimi all’australiano Casey Stoner (1’49″027). Subito dietro Andrea Dovizioso, terzo a un decimo (1’49″088), seguito dalle due Yamaha di Jorge Lorenzo e Ben Spies, fresco vincitore del Gran Premio di Silverstone di domenica scorsa. Settimo tempo invece per il rientrante Dani Pedrosa, a 1″1 da Simoncelli, mentre in netto ritardo é arrivato Valentino Rossi, solo 14° con la Ducati, a oltre due secondi (1’50″780).

MOTO 2 – Nella classe Moto2, Marc Marquez ha dominato la prima sessione di prove libere del Gran Premio d’Italia di motomondiale. Lo spagnolo della Suter è stato il più veloce, ed ha girato con il tempo di 1’53″701, precedendo di poco più di tre decimi il tedesco della Kalex, Stefan Bradl (1’54″02), attuale leader della classifica piloti. Terzo tempo per un ottimo e redivivo Alex De Angelis (Motobi), a 583 millesimi (1’54″284): tra gli altri italiani, é arrivato quinto Michele Pirro, sesto Andrea Iannone, 12esimo Mattia Pasini, mentre più indietro ci sono Simone Corsi (17^), Raffaele De Rosa (20^) e Alex Baldolini (21^).

125cc – E’ invece iniziato sotto il segno di Nicolas Terol il weekend del Mugello per la classe 125cc. Nella prima sessione di prove libere del Gran premio d’Italia, lo spagnolo dell’Aprilia ha fatto segnare il miglior tempo con 1’58″673, lasciando indietro di oltre otto decimi al francese Johann Zarco (1’59″537) mentre il terzo tempo è di Efren Vazquez, a poco più di un secondo (1’59″679). Il miigliore degli italiani, 12^ a quasi due secondi e sei decimi da Terol, è stato Massimo Parziani, più indietro gli altri due azzurri, Luigi Morciano (15^) e Simone Grotzkyj (16^).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>