Rossi da Ducati a Yamaha per gli ultimi due anni di MotoGP

di Moreno 0

 Dopo l’annuncio del passaggio di scuderia di Valentino Rossi da Ducati a Yamaha, è finalmente il Dottore a pronunciarsi per commentare e spiegare i mnotivi della scelta.

Rossi, nel corso della conferenza stampa a Indianapolis, dove domenica ci sarà l’undicesima gara di MotoGP 2012, ha affermato:

“Purtroppo con la Ducati le cose non sono andate come dovevano, ed è triste per i tifosi italiani. Ho dovuto scegliere la moto che credo sia la più competitiva per quelli che potrebbero essere i miei ultimi due anni nelle corse”.

Il ritorno di Rossi alla Yamaha, che avverrà già nei test di Valencia il 13-14 novembre, tiene banco dopo due settimane di stop dall’ultimo Gp di Laguna Seca.

Rispetto all’addio con la scuderia di Borgo Panigale, Rossi è sembrato determiunato nel ribadire che nel corso del “matrimonio” hanno funzionato poche cose: ora si torna all’antico, con la stessa Yamaha che gli consentì di vincere 46 gare e 4 titoli mondiali. Oggi, tuttavia, il consolidamento della figura di Jorge Lorenzo è evidente rispetto ad allora. Rossi:

“La situazione con Lorenzo è diversa dal passato. Ora Jorge è il numero 1, sarà difficile batterlo, ma in questo momento fondamentalmente voglio una moto che possa guidare”.

Rispetto alle aspettative sul futuro prossimo, il Rossi-pensiero è limpido:

“Arrivare a 10 titoli sarebbe un sogno ma se l’anno prossimo tornassi alla vittoria, perchè no? Certo con Lorenzo in squadra non sarà facile. C’è sempre stata una buona relazione tra me e la Yamaha e so che loro mi daranno sempre la moto giusta anche se ci sarà da combattere con Jorge”.

Nessuna parola di Rossi, invece, su un’intervista ad un giornale inglese nella quale Casey Stoner lo avrebbe accusato di scarso impegno con la Ducati:

“Si tratta di parole fuori contesto, dette per lo più un anno fa e riproposte ora”,

ha chiuso la questione il pilota della Honda, mostrandosi distensivo con il dottore, il quale non aveva gradito le parole dell’australiano scrivendo su Twitter:

“Sempre molto carino il mio amico Casey“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>