Superbike 2012 Max Biaggi punta Imola

di Moreno 1

Sul tracciato australiano di Phillip Island, Max Biaggi è stato da subito protagonista della nuova stagione Superbike: vittoria in Gara-1 e incredibile rimonta in Gara-2 partendo dall’ultima posizione, per poi concludere al secondo posto. Il pilota dell’Aprilia è dunque leader della classifica, in attesa del prossimo appuntamento previsto per il 1° aprile a Imola.

Quando ripenso al weekend australiano mi viene la pelle d’oca, è stato emotivamente grandioso. E poi era la prima gara dell’anno, è un bel bigliettino da visita. In Gara-2 ho avuto un contatto alla prima curva con il mio amico Tom Sykes, ho avuto la peggio e mi sono trovato in ultimissima posizione, ma non mi sono scoraggiato e ho tentato di recuperare a testa bassa. Dopo un gara interminabile se penso che ho concluso secondo, stento ancora a crederci.

L’Aprilia di Biaggi ha mostrato sin dal primo appuntamento mondiale di essere alquanto competitiva, specie se consideriamo il fatto che é la Ducati la moto da battere. Ma la moto della casa di Noale ha dimostrato sin da subito di non avere quasi nulla da invidiare a livello di potenziale, nonostante i grandi cambiamenti proprio nel personale tecnico che hanno stravolto l’organigramma rispetto alla scorsa stagione.

Ho passato l’inverno più duro della mia vita agonistica. La mia ex squadra ha deciso di passare alla MotoGP, questo è stato un bel colpo perché ci siamo trovati a dicembre con un team da rifare da zero. La risposta più bella è stata la pista. Con il team rinnovato e l’entusiasmo che ci hanno dato i nuovi membri e insieme alla mia RSV4 abbiamo messo il sigillo in Australia. Sono felice di aver trovato ragazzi motivati che sono pronti a lottare insieme a me per migliorare sempre. Le gare sono state molto avvincenti e ritengo che Checa-Ducati sia ancora il binomio da battere.

Infine, é inevitabile rivolgere un pensiero sulla prossima tappa della Superbike in Italia, ad Imola, dove Biaggi proverà a bissare lo splendido week end di Phillip Island davanti ai suoi tanti tifosi.

Tra meno di un mese c’è l’appuntamento importante di Imola. Pista non amata, ma dai ricordi memorabili. I miei tifosi ci saranno carichi piu che mai e possono star certi che io darò il meglio di me. E’ una pista ostica per noi ma l’imperativo in questo 2012 è stupire. Aspettiamoci qualsiasi cosa.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>