MotoGP Phillip Island 2012 prove libere a Casey Stoner

di Redazione 0

Nel gran premio di casa – l’ultimo della carriera, visto chge l’australiano ha annunciato con largo anticipo che alla fine della stagione si ritirerà dal motociclismo professionista – Casey Stoner ha messo in fila tempi da applausi e tirato a tal punto la propria Honda da riuscire nell’intento di mettere in fila ciascuno degli avversari.

In tale contesto, Stoner potrebbe essere decisivo ago della bilancia nella corsa al titolo piloti del compagno di scuderia, Dani Pedrosa, che dopo le prove libere del venerdì ha chiuso in seconda posizione dietro Stoner.

Sul tracciato casalingo di Phillip Island, il tempo di Stoner è stato di 1’29’999 con un vataggio di quasi un secondo sul compagno di squadra che ha messo a referto un crono di 1’30”884.

Terzo tempo per la Yamaha dello spagnolo Jorge Lorenzo (1’31”005) mentre a ruota dello spagnolo ci sono le Yamaha Tech 3 del britannico Cal Crutchlow (1’31”367) e di Andrea Dovizioso (1’31”458). Ottavo e nono posto per le due Ducati di Valentino Rossi (1’32”030) e dello statunitense Nicky Hayden (1’32”654) che sono state precedute dalla Honda Gresini dello spagnolo Alvaro Bautista (1’31”616), che si è lasciato alle spalle la Honda Lcr del tedesco Stefan Bradl (1’31”702).

Alla fine delle prove libere, sono gli stessi protagonisti a esprimere il primo giudizio. Valentino Rossi:

“Questa prima giornata non è andata troppo male, considerando che non siamo lontanissimi da Bradl e Bautista. Abbiamo migliorato il set-up della moto e sono riuscito ad andare più veloce rispetto a questa mattina. Ho anche fatto qualche bel giro con la gomma usata, una cosa importante. Domani proveremo a fare un altro passo in avanti cercando di trovare un bilanciamento che mi permetta di guidare bene nelle curve veloci senza perdere troppa trazione in accelerazione”.

Casey Stoner:

“È stata una giornata molto positiva, abbiamo trovato subito un buon passo, ma onestamente non pensavo di poter fare questi tempi. Quest’anno, con il motore più potente, è un pò più facile essere veloci qui. I tempi di questa mattina erano già buoni, ma pensavo che tutti avrebbero migliorato molto al pomeriggio. Sono contento perchè siamo stati capaci di girare con un ritmo molto più elevato rispetto agli altri con le gomme morbide che avevano coperto quasi la distanza della gara”.

Dani Pedrosa:

“Fortunatamente oggi abbiamo potuto girare sull’asciutto in entrambe le sessioni. Non è così scontato a Phillip Island e sono contento perchè il primo giorno è fondamentale per trovare la giusta direzione nella messa a punto della moto. Come ci aspettavamo, Casey è fortissimo qui. Speriamo di poter lavorare ancora sull’asciutto domani per migliorare il passo e ridurre il distacco”.

Jorge Lorenzo:

“È stata dura, le condizioni qui sono molto difficili. C’è stato molto vento che rende molto complicato guidare la moto. Abbiamo intenzione di provare a stare vicini a Dani Pedrosa e a Casey Stoner, ma lui è molto veloce, è su un altro livello su questa pista. Vogliamo cercare di rendere la moto più stabile domani, tenendo le ruote a terra e rendendola più facile da guidare anche in condizioni di forte vento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>