Ducati Wrooom Hayden apre il 2013

Non solo la bella novità di Andrea Dovizioso ma anche la conferma indissolubile di Nicky Hayden che, ormai, con la Ducati ha formato un binomio saldo e duraturo: nel corso del Wrooom 2013 la scuderia di Borgo Panigale ha lasciato che il centauro americano facesse il proprio saluto a tifosi e appassionati nonché da apripista alle presentazioni del Dovi con i nuovi redferenti.

Bello, fin da subito, richiamare le parole dello stesso Dovizioso che di Hayden ha detto:

Ducati Wrooom Dovizioso si presenta

E’ una delle più belle novità del panorama motociclistico in ottica MotoGP 2013 noché sfida avvincente anche in funzione di un passato recente che potrebbe al contempo fare ombra ed essere da grande stimolo.

Andrea Dovizioso è un nuovo pilota Ducati e gli è toccato di rimpiazzare Valentino Rossi: il confronto con il Dottore sarà inevitabile e potrebbe creare un peso psicologico ma va anche ribadito che i risultatai negativi ottenuti dal numero 46 possono facilitare lo stesso Dovizioso nello scacciare ogni tipo di pressione anche perché è difficile pensare che la due ruote della scuderia di Borgo Panigale possa fare peggio di quanto messo in scena nel 2011-2012.

Ducati Wrooom 2013 con Del Torchio e Gobmeier

Non solo la bella e italianissima novità rappresentata da Andrea Dovizioso, nuovo compagno di squadra di Nicky Hayden in vista della MotoGP 2013, ma anche qualche cambiamento in organigramma.

Ducati ripropone il tradizionale appuntamento Wrooom edizione 2013 che, sulle nevi di Madonna di Campiglio, inaugura la stagione di MotoGp e Formula 1 (c’è anche la Ferrari) e apre i battenti con le parole dell’amministratore delegato Gabriele Del Torchio:

“L’anno passato è stato un anno importante e di grandi cambiamenti, è iniziata una nuova era. Siamo entrati nel gruppo Audi e dunque Volkswagen e guardiamo con grande fiducia al futuro, in cui resteremo ambasciatori del Made in Italy vocati a portare il vessillo tricolore in giro per il mondo.

Ducati Riding Experience 2013, aperte le iscrizioni

Per diventare un vero pilota di MotoGp non basta possedere una buona moto e tutta l’attrezzatura necessaria, ma soprattutto (conditio sine qua non) bisogna saper avere una guida sportiva. Per venire incontro alle esigenze degli appassionati più sfegatati, ecco che la Ducati offre tutto il suo know how e lo fa grazie alla sua scuola guida, la Ducati Riding Experience, che organizza corsi appositi.

Sono infatti già partite le iscrizioni per l’anno 2013. Il corso base prevede l’utilizzo di una Ducati Monster 696 per un programma ‘scolastico’ sviluppato in sei tappe. Quello intermedio sarà svolto su Multistrada 1200 MY13, su Monster 1100 EVO e sulla nuova Hypermotard, moto dalle prestazioni sempre più “Hyper” che già alla prima apparizione alla Fiera Internazionale di Milano ha riscosso un immediato successo.

MotoGP test Ducati Jerez de la Frontera, Hyden il più veloce

Continuano i test per le case motociclistiche che prenderanno parte al Moto Mondiale 2013, tempi di prove anche per la Ducati che dopo aver salutato (non senza un provvido senso di sollievo) Valentino Rossi si affida alla coppia Hyden-Dovizioso per risalire la china e cominciare la scalata al successo, o almeno si spera.

A Jerez de la Frontera, nel primo giorno di prove, il più veloce è risultato proprio l’americano, che montando la Desmodieci ha percorso il circuito in 1.40.8, forte della sua maggiore esperienza con la moto. Un dolore al collo, dovuto probabilmente ad un colpo di freddo, ha invece costretto Dovizioso a ritirarsi dai test dopo appena tre giri di pista.

MotoGP Ducati sostituisce Preziosi con Gobmeier

Cambio significativo in casa Ducati con il gruppo che ha annunciato tramite nota ufficiale l’alternanza quale direttore generale di Ducati Corse tra Filippo Preziosi e Bernhard Gobmeier, nuovo Dg della scuderia. A introdurre e motivare la scelta è il comunicato Ducati in cui si dettaglia che

Gobmeier vanta una significativa conoscenza nel mondo del motorsport, confermata anche dalla recente esperienza di responsabile del progetto Superbike in Bmw. Le sue capacità tecniche creeranno le premesse per una nuova fase di sviluppo, in vista dei traguardi a cui Ducati ambisce dopo la recente acquisizione da parte del Gruppo Audi.

Ducati 1199 Panigale ‘R’

La versione R della Ducati Panigale rappresenta la moto meglio attrezzata dal reparto Corse Ducati, che la rende sinonimo di componenti ricercati adatti all’omologazione per le corse, alte prestazioni e tecnologia utile al mondiale Superbike. La tanto attesa 1199 Panigale in versione R, oltre che per la sua componentistica di assoluto riferimento, si distingue per l’ultima calibrazione del software gestione motore e del sistema ride-by-wire in grado di esaltare ulteriormente il piacere di guida dell’ultima Supersportiva di casa Ducati.

La versione R della 1199 Panigale include tutte le specifiche della versione “S” alle quali si va ad aggiungere una lista di migliorie tecniche che consentono a questo ambito modello di raggiungere risultati fino ad ora impensabili.

Ducati Hypermotard modelli 2013

Una soluzione unica sia per chi ama la guida in strada che quella da turismo, Ducati presenta Hyperstrada, ovvero una versione modificata della Hypermotard: nuovo Testastretta 11° da 821cc, 110cv e tanta elettronica, ecco le novità. A spingere tutte e tre le versioni troviamo una versione del “piccolo” Testastretta 11°, che scende di cilindrata. Diverso nelle misure caratteristiche rispetto all’848 (88 x 67,5mm), con un rapporto di compressione di 12,8:1, eroga 110cv a 9.250 giri/minuto e 9,1kgm a 7.750.

L’alimentazione è affidata a due corpi farfallati da 52mm controllati via ride-by-wire. Consente l’implementazione di riding mode (tre – Sport, Touring e Urban per Hypermotard ed Hyperstrada, che cambiano nome in Race, Sport e Wet sulla SP). Per lo scarico, si perde il doppio silenziatore a passaggio alto per adottare un monosilenziatore.

Ducati Monster compie 20 anni

Venti anni fa Miguel Angel Galluzzi ebbe l’idea di disegnare uno dei modelli di moto che avrebbe rivoluzionato il mercato delle due ruote: un nome che incute timore per una motocicletta che è un vero e proprio mito. ed oggi, si festeggiano i 20 anni del sogno di molti bikers italiani: la Ducati Monster.

E come esaltare questo evento al meglio se non ripresentando il primo e inimitabile modello? Telaio color bronzo, finiture cromate e storico logo Ducati 1986 sul serbatoio. Stile inconfondibile unito a prestazioni di ultima generazione: ecco il Monster 20th Anniversary, la moto che continua a scrivere la storia, presentato in anteprima mondiale ad Intermot 2012.

Ducati sbarca in Brasile

Dopo aver lanciato sul mercato la nuova Multistrada 1200 divenuta in poco tempo la due ruote più venduta in Italia, la Ducati lancia un’altra e più decisiva sfida: conquistare il mercato brasiliano. E così la casa bolognese ha aperto una nuova filiale nella patria della salsa, dopo aver terminato il rapporto con il gruppo Izzo:

“Ducati do Brasil Indústria e Comércio de Motocicletas Ltda.”, gestirà totalmente la distribuzione di moto e di altri prodotti a marchio Ducati in Brasile.

A partire dal mese in corso, dunque, la “Ducati do Brasil Indústria e Comércio de Motocicletas Ltda” gestisce la distribuzione e il servizio di assistenza in tutto il paese di prodotti Ducati. Ducati Motor Holding S.p.A, ha il totale controllo della nuova filiale che vede Ricardo Susini in veste di Managing Director, affiancato da Marco Truzzi, Service & After Sales Manager.

Novità Ducati Eicma 2012 Ducati 1199 Panigale

Ducati volta pagina e lancia una delle supersportive più evolute di sempre proprio in occasione di una delle platee motoristiche più attese, ovvero l’Eicma 2012 in programma a Milano. La 1199 Panigale utilizza soluzioni innovative derivate direttamente dalle Corse, adatte anche a chi da appassionato vuole approcciarsi ad una moto che sfrutta la tecnologia di una due ruote da campione del mondo.

Il Superquadro, il bicilindrico di produzione più avanzato e più potente del pianeta, è ora parte integrante di un innovativo telaio monoscocca: insieme, consentono di raggiungere un’impressionante potenza di 195 cv per soli 164 kg di peso a secco. L’elettronica la fa da padrona su questa moto.

Ducati 200 Miglia Revival dal 21 Settembre ad Imola

Grande appuntamento ad Imola per la terza edizione della 200 Miglia Revival Ducati che si svolgerà dal 21 al 23 Settembre.  Nell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari si svolgerà una manifestazione che rievoca i ricordi dei grandi successi conseguiti circa 40 anni fa  da Bruno Spaggiari e Paul Smart nella 750. Per l’occasione oltre alla presenza del britannico, verranno allestite le migliori moto Ducati che hanno fatto la storia  la 750 TT1, la 900 NCR la 600 TT2 e tante altre,  oltre che verrà eseguita una splendida parata. L’evento si concluderà con la gara la 4 ore di Endurance, una competizione dedicata alle moto storiche costruite prima del 1980. L’appuntamento per tutti i Ducatisti e gli appassionati è per il 21 Settembre ad Imola e di certo non ci sarà da annoiarsi.

 

Rossi e Ducati è addio ufficiale a fine MotoGP 2012

Era nell’aria e, secondo indiscrezioni, il passaggio successivo sarà l’annuncio della nuova collaborazione tra Valentino Rossi e Yamaha. Intanto è la Ducati, con una nota apparsa sul sito ufficiale, ad annunciare che il rapporto tra la scuderia di Borgo Panigale e il Dottore si concluderà alla fine del campionato del mondo di MotoGp del 2012.